venerdì, aprile 11, 2008

"Il PDL ha una sua coerenza perchè si riconosce in maniera unitaria nei valori del PPE.


Il PD, che già nasce da un'innaturale fusione tra ex comunisti ed ex democristiani, dopo l'accordo con i radicali sui temi etici sarà paralizzato dai dissidi interni.

Veltroni, per un impellente necessità elettorale, ha ipotecato il futuro del PD che - come già avvenuto con l'Ulivo e con l'Unione in passato - non ha la coesione per governare davvero il Paese. Questo comportamento di Veltroni pregiudica la credibilità del PD, mina il processo di semplificazione del sistema politico e compromette la nascita di un maturo bipartitismo."





Marcello Pera



7 Commenti:

Anonymous Raffaele ha detto...

e quali sono i valori del PPE? Il ppe candiderebbe ciarrapico? direbbe che un mafioso è un eroe? Sinceramente non riesco ad immaginare Aznar considerare Raul un malato di mente!
Quante mogli hanno i leader del PPE? è più sicura una alleanza tra cattolici e comunisti o una tra fascisti e piduisti?

7:34 PM  
Blogger Old Whig ha detto...

I valori del PPE sono quelli liberali e cristiani, propri anche del PDL.
La strumentalizzazione che la Sinistra ha fatto della questione Ciarrapico e Totti è evidente: nel primo caso, si è ingigantito un nome ambiguo, mentre invece la scelta antifascista del PDL è lampante, visto che Fini da un pezzo ha definito "male assoluto" il Fascismo e visto che LaDestra che tale definizione non accetta è stata abbandonata a sè stessa sia a livello nazionale sia a livello locale (al contrario della Sinistra comunista che con il PD a livello locale ancora ci sguazza); nel secondo caso si è preso per un insulto ciò che insulto non era e si è fatto il solito big bang intorno al nulla (forse per mancanza di argomenti da parte di chi vuol sembrar nuovo presentando gli stessi ministri e sottosegretari del disastroso governo uscente).
Sulle mogli dei leader del Centrodestra devo ammettere il mio poco o nullo interesse: io scelgo i politici in base a ciò che fanno per me e per la società, di ciò che fanno nella loro vita privata me ne frego.
L'"alleanza tra fascisti e piduisti" è l'apice della disinformazione retorica ed è pure una locuzione un po' vergognosa...sareste voi quelli moderati e contrari ad insultare l'avversario politico???

11:57 AM  
Anonymous Raffaele ha detto...

beh, non è serio fare revisionismo di cose avveute mesi fa! Tanto per cominciare il caso ciarrapico deve ancora scoppiare del tutto... Per quanto riguarda totti, credo che nessuno mai si sia permesso di dare in tv del malato mentale ad un campione come lui, (campione in campo e fuori), l'antifascismo del pdl quindi è ancora tutto da dimostrare, dato che l'intera organizzazione de LaDestra era stata finanziata da Berlusconi, poi non cambiare le carte in tavola, è stato Storace a staccarsi, berlusconi lo avrebbe voluto assieme!!!! Se mi parli di valori cristiani, i leader del PDL, ma anche quelli dell'UDC e de LaDestra, non sono rispettati mai da nessuno, Vedi berlusconi, fini, Santanchè, Casini, tutti risposati con ballerine dopo convivenze e procreazioni extraconiugali, se questi sono valori... Ciarrapico è fascista, berlusconi ed i suoi amici sono piduisti, se puoi negamelo! Su di una cosa però concordo con te e mi tolgo il cappello davanti tanta correttezza! Anche io sono convinto che berlusconi non abbia argomenti, infatti non ha mai voluto un dibattito dal vivo, nemmeno con Fede moderatore(...), vuol sembrare nuovo ma invece è preistorico, ha detto lui stesso che non è adatto a governare un paese così moderno! Così come sono daccordo che proporre gli stessi ministri (vedi tremonti pluritrombato e dimissionario).
Se non si vuole fare disinformazione come dici tu, allora si affronta con coraggio un dibattito pubblico in tempo reale! Bisogna avere il coraggio delle proprie azioni!

1:45 PM  
Blogger Old Whig ha detto...

Vedo che hai delle difficoltà a capire il semplicissimo discorso dei valori.
Dunque, prendiamo un elettore che crede in determinati valori e li vorrebbe preservati nella società. Egli si ritrova di fronte due politici:
A, che nella vita privata ne combina di ogni, ma che formula una proposta politica di rispetto verso i valori in questione;
e B, che è perfetto nella condotta privata, ma vuole trattare come carta straccia i valori suddetti.
Ora, all'elettore che gliene frega della condotta splendida di B se poi B distrugge i valori e crea una società nichilista e materialista, contraria ai principi dell'elettore??? L'elettore in questione sarebbe un pirla a votare B, poichè gli interessa che certi valori siano preservati, per sè e per i suoi figli, non che chi li preserva sia un santo!

Sul resto operi il solito tatticone della disinformazione, come le accuse mai provate di un coinvolgimento di Berlusconi nella P2 (della serie dammi il tuo indirizzo, ti mando una tessera che non hai mai richiesto di iscrizzione alle BR, così potrò dire che sei un brigatista!!!!), che comunque per la cronaca non commise mai nulla di male, al contrario del PCI che prendeva soldi da una potenza nemica.
E poi ovviamente fai finta di non capire: certo che pure Tremonti è già stato ministro, ma almeno Berlusconi non ha avuto la faccia tosta di presentarsi per tutta la campagna elettorale come "novità", cosa che invece Veltroni, in politica dal '75 e pronto a rinominare ministro Visco, ha fatto! Chiaro ora? o fai ancora finta di non intendere?
La disinformazione poi la fai tu, visto che è Veltroni a non aver voluto il confronto americano con Silvio, ed è sempre Veltroni ad aver usato per primo la parcondicio per non far andare Silvio in certe trasmissioni.
Ovviamente poi sfuggi dagli ambiti in cui sei messo alle strette: ti ripeto, se siete voi quelli stanchi degli insulti e dei litigi...mi vieni a tirar fuori la P2??! Mi vieni a dare del fascista ad un partito che nasce da una tradizione liberale e che ha esponenti come Giovanardi, Formigoni e la Nirenstein???
Ah ho capito...tu devi appartenere all'ala del moderatissimo PD che si riconosce nel moderatissimo insultatore automatico Furietto Colombo. Complimenti.
Beh, però poteva andarmi peggio...potevi essere uno che si riconosce nei bombaroli e terroristi Farina e D'Elia...
E con questa gente in lista mi vieni a tirar fuori il circolo di cucito che era la P2??? Ma per favore...un minimo di decenza.

Poi se vorrai parlare civilmente dei programmi e dei contenuti, sempre a disposizione. Ma abbi almeno il buon senso di lasciar perdere le legittimazioni di cittadinanza politica democratica, perchè davvero non ti conviene aprir l'argomento.

2:27 PM  
Blogger Horatio ha detto...

Raffaele ha detto che Totti è "un campione in campo e fuori" ...
Ma fino aqualche tempo fa non lo chiamavano "Sputone" dopo i suoi exploit da lama idrofobo?!

Il PDL non deve dimostrare niente a nessuno, specie in patenti di antifascismo usate quando fa comodo. A sinistra, infatti, quanti hanno bevuto l"acqua" di Ciarrapico? tanti...troppi...

Dovrebbe essere un organo indipendente e imparziale a giudicare se un partito è democratico o meno ( e non dico magistratura apposta), non sicuramente quelli che hanno preso soldi dall'URSS fino a che non sono arrivati Gorbacev e Reagan a rovinare la festa...
Ma quanto era democratico al suo interno il PCI? Quanto il PDS? Quanto i DS? E il Partito Democratico?

Ma da che putlpito parlano?Quale esempio possono dare? Basta con questa gente...

4:41 PM  
Blogger articolo21 ha detto...

Ma ancora questa storia di Ciarrapico gira? Ciarrapico ha tolto La Repubblica dalle mani di Berlusconi e l'ha messa in quella di De Benedetti... ha partecipato all'assemblea costituente (tra gli applausi di Bettini) del Pd e a quella de "La Destra"... ha fatto comodo a molte persone che oggi gli spuitano contro... quando tifava per il PD non era fascista è ora si? Boh... cose italiane.

6:54 PM  
Blogger Old Whig ha detto...

Horatio, Articolo21, sottoscrivo i vostri interventi.
Come sempre i sinistri si credono antropologicamente superiori a chi vota a destra. Nessuna sorpresa.
A presto

8:26 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page