sabato, marzo 29, 2008


Ambientalismi idioti e serre dogmatiche.





Franco Battaglia esprime da molto tempo i miei stessi dubbi sugli allarmismi ambientalisti e sulle ideologie catastrofiste.

La teoria dell'effetto serra è accettabile, ma non quando accusa l'uomo di essere il responsabile del riscaldamento terrestre: tutti sanno che il nostro pianeta ha attraversato momenti storici con temperature ben più alte delle attuali, ed in momenti in cui delle fabbriche non c'era nemmeno l'ombra! Il fatto che tale teoria venga insegnata come dogma sia nelle scuole che nelle università italiane è un'assurdità.

Proprio il Prof. Battaglia, in un bellissimo articolo sul Giornale di oggi, prende spunto dall'ultima idiozia ambientalista di questi giorni (acriticamente sfruttata per audience dalla Rai), e tra le altre cose scrive:



"La scienza ha già dimostrato che col riscaldamento globale l'uomo non c'entra, come fa fede il Rapporto del N-Ipcc - presentato a New York lo scorso 3 marzo e naturalmente ignorato dal Tg1 - dall'inequivocabile titolo: «È la natura e non le attività umane a governare il clima». L'N-Ipcc è un organismo scientifico internazionale, simile all'Ipcc ma privo del controllo politico dei governi (la «N» sta per «non-governativo»), di cui fanno parte fisici dell'atmosfera, geologi, climatologi e scienziati di scienze affini. Tra gli italiani, nell'N-Ipcc ci sono anch'io, ma segnalo soprattutto il professor Renato Ricci, già presidente delle Società di fisica sia italiana che europea.
Invece, l'Ipcc - voluto dai governi perché desse loro una patente scientifica alle dissennate scelte di politica energetica e ambientale, a cominciare da quel disastro che è il protocollo di Kyoto - è l'organismo che nel 2007 fu gratificato del premio Nobel, ma di quello politico per la pace, visto che non poteva prenderne uno per la scienza, essendocene poca o punto nei comunicati dall'Ipcc sottoscritti ogni 5 anni a partire dal 1990."



E proprio l'Ipcc politico-governativo noi dobbiamo ringraziare, se l'Italia perde ogni anno 27 miliardi di euro per rincorrere un protocollo ideologico, ascientifico ed applicato da pochissimi degli stati che l'hanno sottoscritto.












Old Whig







6 Commenti:

Anonymous pierpaolosoncin ha detto...

Caro OW mi sembra paradossale che anche il clima diventi un motivo di contrapposizione politica, ma tant'è..
Dunque secondo i sostenitori della teoria anti Kyoto possiamo continuare ad emettere anidride carbonica senza preoccuparcene?

9:45 PM  
Blogger Old Whig ha detto...

Caro PierPaolo, nessuno dice che l'inquinamento non esiste o che emettere anidride carbonica sia una cosa positiva. L'inquinamento c'è e va combattuto.
Quello che non va è l'ambientalismo che diventa ideologia e calpesta la scienza, per non parlare della Storia. I catastrofisti che oggi strillano per il surriscaldamento globale sono gli stessi che trent'anni fa strillavano per un'imminente glaciazione! La teoria dell'effetto serra con cause antropiche non è mai stata provata, ed anzi si scontra con rilevamenti e sperimentazioni provanti come l'aumento della temperatura PRECEDA, e non segua, quello dell'anidride carbonica nell'aria!
Insomma, PierPaolo, quello che dico è: vogliamo combattere l'inquinamento di per sè? Allora bene, facciamolo, per una questione di salute della popolazione! Ma cosa ben diversa è pretendere di combattere le variazioni climatiche terrestri, che esistono da sempre e sempre ci saranno!

2:34 PM  
Blogger Tolomeo da Lucca ha detto...

Mi sembra che si sopravvaluti il ruolo dell'uomo nelle vicende climatiche. Mi ricordo quel che mi disse un mio amico antropologo studioso degli aborigeni australiani: pretendere di influire sul clima di un ecosistema complesso come la terra è la medesima pretesa che possono avere delle pulci di succhiare tutto il sangue a un elefante, è ridicola. Caso mai lap olemica seve a rinvendire- è il caso di dire- carriere politiche moribonde come quella di Al Gore o a fare il pane a personaggi immondi come Pcoraro Scanio. L'ambiente è cosa tropo seria per lasciarla a loschi personaggi come questi.

3:30 PM  
Blogger Old Whig ha detto...

Tolomeo, sottoscrivo tutto.

4:56 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

Gli Whigs comunque non erano affatto cattolici anzi..

11:05 PM  
Blogger Old Whig ha detto...

Anonimo....e chi ha mai affermato il contrario??? So benissimo chi erano i Whigs, ed infatti mi ispiro agli OLD WHIGS. E tra l'altro solo per l'orientamento politico, non per quello religioso.

2:36 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page