martedì, settembre 11, 2007

WE WILL NEVER FORGET

L'11 settembre del 2001, il Nazismo islamico ci ha dichiarato guerra, nella maniera più vigliacca e atroce.

Lo scontro di civiltà è già in atto, che noi lo vogliamo o no, e i successivi attacchi a Madrid, Londra, Beslan, ne sono le prove più lampanti; senza dimenticare le prove più piccole, ma non meno gravi, come l'omicidio di Theo Van Ghog e i vari attentati sventati dai servizi segreti di molti stati occidentali.


Quelle tremila vittime di quel maledetto 11 settembre sono state le prime di una guerra terribile, che dobbiamo vincere.


Per la civiltà. Per l'Occidente.
Per la libertà.




Salo

17 Commenti:

Blogger Luca ha detto...

Sottoscrivo ogni singola parola.
E faranno ben fatica a convincermi che nulla è cambiato dopo quel giorno.

Saluti.
Luca.

Ps: ho quotato il tuo post su laicismo e laicità.

11:41 AM  
Blogger Andrea_teocon ha detto...

parole sante le tue caro salo. siamo in guerra..ed è questo che la sinistra non capisce, e non vuole capire.
io ho fatto un video-tributo..vai sul mio blog ;)

1:20 PM  
Blogger Salo ha detto...

Caro Luca, come ho scritto anche da te, tutto è cambiato. Tutto.
E le vecchie categorie militari, politiche e sociali non valgono più. Dobbiamo reagire per difendere quella nostra libertà che chi ci invade tanto odia.




Andrea, la Sinistra insiste nel cercare soluzioni fallimentari in partenza: il dialogo ad oltranza, il multiculturalismo leggero (cioè senza regole), il pacifismo, i sensi di colpa terzomondisti, ecc. ... Queste idiozie sarebbero gravi di fronte ad un nemico che vuole qualcosa di definito e limitato; diventano fatali di fronte ad un nemico come il Nazismo islamico che, semplicemente, vuole la nostra schiavitù e la nostra totale distruzione.

1:55 PM  
Blogger Destra Nazionale ha detto...

Ogni volta che rivedo quelle immagini mi viene la pelle d'oca...e ogni volta non ci credo...purtroppo è successo davvero e non bisogna dimenticarlo!

8:20 PM  
Blogger Salo ha detto...

Rinascita Nazionale, questo è il nostro primo dovere: mai dimenticare l'orrore di cui l'uomo è capace, per non commettere mai una seconda volta gli stessi errori. Per questo dobbiamo ricordare sempre i crimini del Nazismo, del Comunismo e, da qualche decennio, anche quelli del fanatismo islamico. Un fanatismo che oltretutto è il nemico ancora da battere.

11:18 PM  
Blogger nuovopatriota ha detto...

Vincerla non sarà facile.
Ma io per modello prendo i 300 spartani di Leonida..

+nuovopatriota+
[l'esule politico che mazzia!]

10:15 AM  
Blogger Gabriele ha detto...

Caro Salo' dimentichi sempre di citare i crimini del fascismo...

10:23 AM  
Blogger Salo ha detto...

Nuovopatriota, non a caso i 300 spartani combattevano contro dei barbari che invadevano da oriente...




Gabriele, prima di tutto il mio nick è Salo, non Salò, e non è legato alla politica ma all'abbreviazione del mio cognome con cui mi chiaman da sempre i miei amici.
In secondo luogo, ho già spiegato altre volte che l'antifascismo è un nobile valore democratico, ma il Fascismo di per sè, pur avendo commesso crimini, non è nemmeno lontanamente paragonabile al Nazismo e al Comunismo. Questi ultimi infatti non si accontentano della presa del potere, ma hanno come obiettivo il livellamento della società, l'umiliazione dell'uomo e lo sterminio sistematico di determinate categorie, siano esse gli ebrei o i non proletari.

1:48 PM  
Blogger Gabriele ha detto...

avevo intuito che salo fosse il diminutivo del tuo cognome, ma salo' mi pare piu' consono...

...ah, e' vero, LUI non era cattivo, mandava i nemici al confino...non ha mai fatto male ad una mosca...i cattivi sono quelli che l'hanno appeso per i piedi in piazza...

2:10 PM  
Blogger Salo ha detto...

Gabriele, forse non riesci a leggere ciò che scrivo, o forse non vuoi.

3:25 PM  
Anonymous 300705 ha detto...

w la libertà. morte ai terroristi e ai dittatori che li sostengono

4:51 PM  
Blogger Bobo ha detto...

Ciao Salo!Vol solo dirti che ci sono, che ero in pausa ma ho ripreso a leggerti e spero presto di riprendere a scrivere!Ah e volevo farti i miei più sentiti complimenti per la tua esperienza alla Summer School (non ho avuto occasione di farteli perchè in quel periodo ero via...)!Una cosa di cui andare fieri!:-)
p.s
vedo che qualche commento ad alto tasso alcolico c'è sempre!;-)

7:01 PM  
Blogger Salo ha detto...

300705, in tre parole: GOD BLESS AMERICA!



Bobo, mi fa molto piacere tornare a leggere tuoi commenti! E spero presto di poter leggere anche nuovi post sul Reazionario!
Un abbraccio
A presto

8:17 PM  
Blogger Mike ha detto...

Ciao Salo, mi permetto di lasciare un commento, dal presupposto che condivido tutto dalla A alla Z,voglio ricordare che se oggi siamo dove siamo lo dobbiamo ai nostri governanti sinistroidi, gli amici dei Hezzbollah e di Hamas.Comunque confido in gente come noi che ama la vera liberta' che ci hanno dato i nostri alleati e salvatori a stelle e strisce!!!

6:25 PM  
Blogger Salo ha detto...

Mike, sono i commenti come il tuo che mi fanno ancora sperare in un'Europa non islamizzata e in un popolo ancora capace di difendere la libertà!
Grazie

7:43 PM  
Blogger MarKino ha detto...

hai ragione.
non dimenticheremo mai l'11 settembre.
1973.

5:27 PM  
Blogger Salo ha detto...

Markino, non credo che siano in contrapposizione: si possono ricordare entrambi gli eventi, anche se certo quello del 2001 ha avuto un impatto molto maggiore sulla Storia dell'umanità.
Non capisco quale sia il tuo problema...

5:40 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page