giovedì, febbraio 08, 2007



Democratici (non a) Sinistra.




Sto per parlarvi di una notizia che i giornali e i telegiornali non tratteranno, ma per una volta li giustifico: cercare di narrarci quello che non esiste, cioè una politica estera chiara e compatta del governo Prodi è impresa eroica, che già fa spendere tutte le energie di cronaca (e di fantasia) disponibili.

La notizia che vi segnalo io invece è molto più cruda, anche se non meno bizzarra della "politica estera che non c'è": il partito post-comunista dei DS, ma, in quanto a soldi dell'URSS, comunista tuttora visto che deva ancora finire di spenderli (beninteso, tutto legale eh: con la legge "ad partitum" che si son fatti nell'89...), vuole intitolare alla memoria di Adriano Sofri una sala del palazzo della provincia di Bologna!
Ora, le considerazioni che vengono spontanee sono due:
1- memoria de che? Le sale di solito si nominano alla memoria dopo la morte del personaggio, non prima, e Sofri non è morto (purtroppo)!
2- chi è Sofri? a me pare di ricordare che Sofri sia un assassino, un bastardo comunista, un terrorista che uccise un servitore dello Stato.

Riguardo al secondo punto, pare pensarla come me pure la vedova D'Antona, che si è subito scagliata contro questa proposta e chi l'ha fatta, cioè nientemeno che il segratario dei DS Fassino (uomo che appare ai più tanto moderato, che riuscirebbe a farti passare un gulag per un parco giochi).

Siete sorpresi da tale colpo di genio di un partito che si dice fin dal nome democratico, ma che, fin dalle facce che lo compongono, non lo è? Allora aspettate, perchè qui arriva la seconda sorpresa: la vedova D'Antona fa parte dei DS e li rappresenta pure in Parlamento!!!

Allora: o la D'Antona non ha capito bene da che parte si è schierata quando ha scelto di scendere in politica, oppure è stata assuefatta dal suddetto atteggiamento ultramoderato del bel (?) Fassino, che le ha fatto credere i DS un partito realmente democratico.
Quindi mi permetto di chiarire le idee alla signora: i DS sono un gruppo di persone alle quali stanno tanto a cuore i terroristi come quelli che uccisero suo marito. Chiaro?
Se non è ancora chiaro, si faccia una bella visita guidata nel palazzo della provincia di Bologna...e non dovrà aspettare che le porte dell'Inferno si aprano per un certo Adriano...basterà qualche mese, giusto per discuterne ed approvare...
...ah dimenticavo...democraticamente!




Salo

5 Commenti:

Anonymous Blocco ha detto...

Come diceva ligabue: ho perso le parole... Sofri è un mostro... non dico altro non si può dire altro... ho la bocca intasata di vomito...

2:25 PM  
Blogger Bobo ha detto...

Questa non la sapevo! quindi: sofri si, marco biagi no? Perchè sembra che parti della giunta giudichino inopportuno dedicare una sala al giuslavorista...Una bella città la mia!

4:09 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Quando Bompressi lo facevano vedere sui giornali in carrozzella,io lo vedevo in...come si scrive correttamente Mountain Bike?
Ho una fifa a scrivere ste cose mannaggia a voi...

9:56 AM  
Blogger Salo ha detto...

Ragazzi leggete sopra l'aggiornamento che c'è da ridere...o da piangere?

...o tutte e due?

10:08 AM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Ho si è inchiodato sul 4...fifa,non è vero?

12:35 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page