sabato, febbraio 03, 2007

"La difesa della famiglia è un valore anche laico. Nessuno si dice contrario al riconoscimento dei diritti individuali. Non vogliamo discriminare nessuno e tantomeno gli omosessuali.
Forza Italia semplicemente non vuole equiparare una coppia omosessuale ad una famiglia, e su questo punto sono certa che la nostra battaglia la vinceremo.
Perchè la famiglia fondata sul matrimonio ha presupposti e prerogative diverse da quelle di una convivenza."
Isabella Bertolini

7 Commenti:

Blogger Monica ha detto...

Salo,
anche gli stolti sanno bene che le norme vigenti in Italia consentono anche di sposarsi esclusivamente presso i Comuni, cioè la stessa cosa che dovrebbe fare una "coppia di fatto" dopo il varo della legge targata Unione.

Pertanto ciò che trovo irritante è l'ipocrisia dietro la quale si nasconde il Governo: far passare una legge inutile solo per dare riconoscimento (quello sì) alle coppie omosessuali, vera finalità dell'Unione.
Premetto: non ho pregiudizi sulle unioni gay ma che almeno si dica la verità, una volta tanto, alla pubblica opinione.

Nella speranza che queste coppie non si vedano riconosciuta anche l'istituzione delle adozioni.

Un caro saluto.

4:24 PM  
Anonymous siro ha detto...

Esatto!
Il punto è proprio questo.
Credo che sul tema farò anche un post. Il problema non è l'equiparazione tra coppie omosessuali ed eterosessuali. Il problema è a monte: l'equiparazione tra convivenza e famiglia. Un messaggio pericolosissimo, che incita all'irresponsabilità, al non prendersi impegni, al "nulla è per sempre". Un messaggio figlio del nichilismo. Onore alla signora Bertolini, le cui ultime iniziative meriterebbero un pubblico plauso.
Ciao Salo :-)

4:31 PM  
Blogger Salo ha detto...

Ciao Monica! Il mio terrore è proprio quello: che si arrivi a far adottare povere creature a certi mostri come Luxuria...
...addio diritto all'infanzia...

8:08 PM  
Blogger Salo ha detto...

Ciao Siro! Hai colto nel segno: dare alle convivenze gli stessi vantaggi del matrimonio, senza però i doveri (guardacaso...), sarebbe devastante per la nostra società, che già non mi sembra messa molto bene, dopo l'ubriacatura di quel maledetto '68...

8:10 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

La famiglia è fondata sull'amore, non su una promessa davanti ad un prete o chi per esso...

11:43 AM  
Blogger Salo ha detto...

X Blocco. Assolutamente d'accordo, ma il matrimonio è un impegno di fronte alla società; per questo viene tutelato da appositi diritti e garanzie.
Con i PACS si voglion dare gli stessi vantaggi anche a chi di impegni di fonte alla comunità non se ne assume affatto.
Tutto qui, la morale non c'entra nulla.

1:37 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

In parte ti do ragione salo.. ma solo sulle coppie eterosessuali... per gli omosessuali i pacs sono purtroppo l'unico modo di definire una situazione affettiva altrimenti estremamente labile dal punto di vista giuridico... temo che comunque su questo argomento vi si possa applicare momentaniamente una epochè... la sospansione stoico-filosofica del giudizio... (Questa è per quel fesso di Bobo che è convinto sia un ignorante ed ha iniziato ad insultarmi senza che a lui abbiamai detto nulla)

9:36 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page