lunedì, gennaio 29, 2007

Nico: la destra che ci piace!
«Voglio essere il presidente della Francia dei diritti dell’uomo: ogni volta che nel mondo una donna viene martirizzata, la Francia deve mettersi al suo fianco. Qualora gli elettori mi sceglieranno come presidente, la Francia sarà accanto alle infermiere bulgare condannate a morte in Libia. Sarà al fianco della donna che rischia la lapidazione perché sospettata d’adulterio. Sarà accanto alla perseguitata che viene costretta a portare il burqa, al fianco della infelice che è costretta a prendere un marito che non ha scelto, al fianco di quella ragazza alla quale il fratello proibisce di mettere una gonna, accanto al bambino che è venduto o che viene sfruttato. Non credo alla “realpolitik” che fa rinunciare ai propri valori per guadagnare contratti. Non accetto ciò che avviene in Cecenia o nel Darfour. Non accetto la sorte riservata ai dissidenti in numerosi Paesi. Non accetto la repressione contro i giornalisti che si vogliono imbavagliare. Il silenzio è complice. Non voglio essere complice di nessuna dittatura del mondo».



Nicolas Sarkozy


65 Commenti:

Blogger Monica ha detto...

Sarebbe un prestigioso Presidente.
Ha tutte le prerogative per essere vincente...ma temo che la candidatura (di facciata)di Royal non consentirà a Sarkozy di salire all'Eliseo.

La candidata socialista e la sua campagna elettorale, nella quale grande rilievo è stato dato alle formalità, non sarà facile da battere.

Restiamo in attesa, nella speranza che la destra francese possa valorizzare le doti di Sarkozy.

Ciao

ps. Complimenti per il nuovo look!

4:53 PM  
Blogger Salo ha detto...

Ciao Monica! Io credo che ce la possa fare. E credo che una sua vittoria comporterebbe un cambiamento notevole anche a livello internazionale. Speriamo bene...
A presto!

8:14 PM  
Blogger Salo ha detto...

Ah Monica grazie per i complimenti, ma il merito è tutto di Angelo (vedi il link KINGDOM)
Ciao

8:18 PM  
Anonymous siro ha detto...

Dicono che Fini studi per diventare come Sarkozy.
Quanto alla salita di Nico all'Eliseo, io non la vedo così impossibile, viste anche le decine di gaffes che sta collezionando la signora Royal...

10:27 AM  
Blogger Salo ha detto...

Ciao Siro! forse la Royal per le gaffe ha imparato da Prodi...
Se Fini vuol diventare come Sarkozy dovrà studiare ancora un bel po'. Io continuo a preferire Formigoni e soprattutto Frattini. Vedremo...

1:50 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Forza Segoléne...vogliamo una strappona all'Eliseo! Dopo otto anni di menzogne è l'ora di cambiare...

2:18 PM  
Blogger Salo ha detto...

XBerto. Infatti Sarkozy sarebbe un bello strappo, visto che è il primo politico di destra non antiamericano e non laicista degli ultimi 50 anni in Francia!

3:09 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Perchè essere laicisti è un crimine? Vero, Nico sì che è un bravo cattolico, tornato con la moglie giusto in tempo per l'inizio della campagna elettorale.Non preoccuparti, tanto qui in Italia il laicismo non prenderà mai piede. Ragionare con la propria testa, e non approvare un guerra voluta senza mandato ONU significa essere anti-americano? Allora vive la France...E stata una delle poche cose buone fatte da Chirac. Noi invece siamo sempre chini davanti all'alcoolista fanatico religioso nei suoi deliri di onnipotenza e assecondiamo la sua sete di petrolio. Hanno scritto che Sègolene ha fatto molte gaffe...ho appena letto che il tuo caro Nico ha condotto un indagine poco consona e al limite della legalità chiedendo il test del DNA per scoprire chi aveva fregato il motorino a suo figlio adolescente. Immaginiamocelo alla guida dello Stato.
P.S. Ma lo sai che vuol dire strappona almeno?

3:45 PM  
Anonymous monica ha detto...

Berto,
l'intervento militare in Iraq è stato corredato dalle seguenti Risoluzioni ONU:
n.1441, n.1483 e n.1500 sulle minacce causate dagli atti terroristici nonchè dalla n.1511 e n.1546

Piuttosto, ma forse è una tua dimenticanza, fu la guerra in Kosovo alla quale l'Italia ha partecipato con azioni militari di un certo "peso" sotto il Governo D'Alema, ad avere inizio senza mandato delle Nazioni Unite.

Sempre che tu ti senta garantito dalla presenza dell'Onu, visto che dove i Caschi Blu sono stati presenti i conflitti sono finiti in tragedie, vedi il Ruanda.

Ciao

6:26 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Ho mai detto che la guerra in Kosovo era giusta? Mica ti sbaglierai con l'Afghanistan? altrimenti non si capisce perchè tutti i media dicevano il contrario...a meno che le risoluzioni non siano state solo posteriori, come si dice dalle mie parti "dopo il colpo". E poi proprio l'assenza dei caschi blu in Iraq dovrebbe far riflettere sul beneplacito ONU.

8:36 PM  
Blogger Salo ha detto...

Berto, mi sa che, come un sacco di altra gente, tu non capisci cosa vuol dire laicista. Chiedi se essere laicisti è un crimine...bè, non sarà un crimine, ma certo è antidemocratico!
Provo a chiarirti le idee. Laico: rispetta l'indipendenza dello stato dall'autorità religiosa; e fin qui nulla da ridire. Pure io sono laico.
Laicista: vuole escludere dalla discussione politica la religione, la sfera spirituale e, quindi, ogni cittadino che si dice credente; tipico esempio di arroganza laicista, l'esclusione di Buttiglione dalla Commissione Europea, non per qualche motivo particolare, ma per il solo e semplice fatto che è credente cattolico.

Sulle risoluzioni dell'ONU in Iraq ti ha già risposto Monica.
Ma anche qui mi pare che tu faccia un discorso errato all'origine. Antiamericano non è chi ragiona con la propria testa, chi mette in discussione la guerra in Iraq (perchè pure io nelle sue modalità la metto in discussione): antiamericano è chi si scaglia contro gli USA a prescindere, chi si scandalizza di fronte al sangue versato dai marine dimenticando quello versato da Al-Qaeda, chi si atteggia a pacifista solo contro le guerre a stelle e strisce dimenticandosi di tutti gli altri conflitti del globo! Questi sono gli antiamericani! gli odiosi pacifinti!

11:42 PM  
Anonymous berto ha detto...

Credo di saperlo meglio di te. In Francia hanno separato Stato e Chiesa, con norme tipo il divieto del velo nelle scuole e negli uffici. Una misura antidemocratica fu quella sovietica, che chiuse i luoghi di culto costringendo il clero a vivere nell'ombra, non certo quella francese. Forse non ti rendi conto che i veri antidemocratici sono quelli come te, che pretendono di imporre i valori cattolici a tutti sulla base di una presunta tradizione e di mischiarli alla politica. Siccome tu credi in certe cose devono crederci tutti? Esempio d'attualità: i PACS. Voi dite che distruggono la famiglia. Mi spieghi in che modo? Se due etero o due omosessuali vogliono vedersi riconosciuto uno status di coppia senza sposarsi questo non impedisce a te di sposarti, avere dei figli e creare una famiglia. la Chiesa ha tutto il diritto di essere contraria, ma non può pretendere di costringere lo stato a seguire la sua ideologia. Lo stato e le sue istituzioni devono essere neutri, non mi sembra che ti sia vietato credere in determinati valori o andare a Messa o in moschea o sinagoga.
Buttiglione fu bocciato non perchè cattolico, ma perchè essendo candidato ad occuparsi di tematiche sociali quali aborto, omosesusali e politica familiare, lui stesso per sua ammissione disse di non condividere certi valori...Ti sembra allora un candidato adatto a rappresentarli tutti in sede europea? Ovviamente no!

8:36 PM  
Blogger Salo ha detto...

Voler escludere dalla discussione una persona solo perchè credente è antidemocratico eccome. Ed è proprio ciò che voglion fare i laicisti.

"Siccome tu credi in certe cose devono crederci tutti?"

Assolutamente no: chiedo solo il diritto di parlare. Diritto che viene continuamente attaccato dai laicisti. I laicisti non solo non sono d'accordo con la Chiesa (che sarebbe legittimo), ma sono proprio contrari al fatto stesso che la Chiesa parli: negano la libertà di parola, si adirano ogni volta che un vescovo o un credente parla per il fatto stesso che parla! E' qui il punto! vuoi capirlo?

"la Chiesa ha tutto il diritto di essere contraria, ma non può pretendere di costringere lo stato a seguire la sua ideologia."

E quando mai lo ha preteso? L'unica cosa che ha preteso è il diritto di parola che i laicisti vorrebbero negarLe.

"i veri antidemocratici sono quelli come te, che pretendono di imporre i valori cattolici a tutti sulla base di una presunta tradizione e di mischiarli alla politica"

La tradizione non è presunta, ma è lì da vedere, per chi non vuole tapparsi gli occhi.
Io non voglio imporre nulla; l'unica cosa che pretendo è di non essere escluso dalla discussione politica solo perchè credente.

"Lo stato e le sue istituzioni devono essere neutri"

Certo, ma non antireligiosi!


Su Buttiglione, non capisco perchè un uomo favorevole all'aborto debba essere A PRESCINDERE miglior rappresentante della comunità di uno contrario. Perchè? Non è questo antidemocratico?
Non è questo escludere a priori tutti i credenti (cattolici, islamici, ebrei, ecc.) dalla cosa pubblica?
A me sembra di sì.

10:38 PM  
Blogger Bobo ha detto...

"Una misura antidemocratica fu quella sovietica, che chiuse i luoghi di culto costringendo il clero a vivere nell'ombra, non certo quella francese." Falso: la costituzione sovietica, articolo 124, recitava :"allo scopo di assicurare ai cittadini la libertà di coscienza, la chiesa nell'unione sovietica è separata dallo stato e lo stato dalla chiesa. La libertà di praticare i culti religiosi e la libertà di porpaganda antireligiosa sono riconosciuti a tutti i cittadini" Insomma, l'idea di fondo è sempre quella.Poi non riesco a capire: perchè i cattolici devono rimanere fuori dalla vita politica? perchè hanno delle convinzioni profonde? Ma allora sarebbe il caso di escludere anche i musulmani, gli ebrei, i protestanti, i comunisti (anche quella è una fede, che tra l'altro ha dato molte meno prove di validità del cattolicesimo)...Insomma, diritto di politica attiva solo agli atei? Ma stiamo scherzando, o parli seriamente? Ps bravo Salo, come al solito ineccepibile e puntuale, ma x carità togli quel delinquente di Rosseau! ;-)

11:08 AM  
Blogger Salo ha detto...

Grazie Bobo!
...ma per Rousseau non posso farci nulla...lo adoro! :D

A presto

12:51 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Vedo che non avete afferrato. Non ho detto che un cattolico non può fare politica, semplicemente non mi sembra giusto determinare scelte valide per la collettività sulla base di scelte che invece sono personali. La Chiesa dice spesso di non volersi intromettere nella vita politica del paese, però poi personaggi tipo Ruini dicono "Una legge che regoli le coppie di fatto è inutile" oppure "i politici dovrebbero fare tale cosa in tale modo". Non è intromettersi questo? Bobo la costituzione sovietica sarà anche così, ma nella pratica le cose andarono diversamente. Che fai ora difendi noi comunisti mangia bambini? Gli islamici Salo fossi in te eviterei di inserirli nel mucchio, dato che non perdete occasione per dargli addosso. Infine è vero Salo, il paragone tra Rauti e Bertinotti e infattibile...almeno Bertinotti non se ne esce con affermazioni razziste, xenofobe e di altra natura. Gli unici suoi errori sono nel continuare a non voler riconoscere certi sbagli del comunismo, esattamente come nella tua coalizione ci sono personaggi che non riconoscono gli errori del fascismo. Sarebbe poi l'ora di crescere un pò e smetterla di continuare a parlare di fascisti e comunisti a distanza di 60 anni!

2:57 PM  
Blogger Salo ha detto...

"non mi sembra giusto determinare scelte valide per la collettività sulla base di scelte che invece sono personali."

Non sulla base di scelte, ma di valori; valori che non sono personali, ma della comunità.
Il 92% dei cittadini italiani è battezzato; la nostra cultura è intrisa del Cristianesimo.

"La Chiesa dice spesso di non volersi intromettere nella vita politica del paese, però poi personaggi tipo Ruini dicono "Una legge che regoli le coppie di fatto è inutile" oppure "i politici dovrebbero fare tale cosa in tale modo""

Allora siamo da capo: vuoi concederglielo o no il diritto di parola alla Chiesa?
La laicità non si ha se la Chiesa non parla, ma si ha se la Chiesa non ha nessun potere istituzionale nell'iter legislativo; cioè se la Chiesa è separata dallo Stato. Posto questo, poi però la Chiesa può parlare e dire la sua, anche perchè è guida spirituale di gran parte del popolo (ma a prescindere da uqesto per il semplice fatto che tutti hanno diritto di opinione e di parola).
Se tu invece oltre alla laicità imponi il silenzio totale, allora sei laicist e, quindi, antidemocratico.

"Sarebbe poi l'ora di crescere un pò e smetterla di continuare a parlare di fascisti e comunisti a distanza di 60 anni!"

E lo dici a me??? Io che c'entro se nell'Unione ci sono due partiti che hanno deciso di chiamarsi Comunisti?
Pazzesco...è come se in parlamento ci fosse Rifondazione Nazista e a te che giustamente ti indigni io venissi a dire: "ma piantala di fare il bambino e di cavillare!"
Incredibile...ma ti rendi conto di cosa chiedi?

8:42 PM  
Anonymous Bloccomc ha detto...

Perchè non si riesce a separare chiesa e politica?? Perchè un paese civile ed avanzato come l'italia debba rimanere a livello sociale nel 1800 solo perchè un vecchio decrepito che si veste di bianco ed è vergine ci consiglia su come amarci, come mandare avanti una gravidanza, come fare sesso??? Poi ci lamentiamo dei fondamentalisti musulmani... i ciellini e il papa sono peggio, l'impero delle ipocrisie retto da un decrepito monarca celibe...
La colpa non è del papa che, poverino, avendo ormai una età prossima ai 700 anni ed essendo nato quando ancora le donnenon potevano far vedere la gambe, spara le sue amene cazzate... la colpa è della classe politica becera, Buttiglione in testa... per non dirne altri, che ascolta ste stronzate... Poi va a Bruxelles e gli altri deputati europei si dicono: "Facciamogli poi un test a questo qua..." E così scoprono tutte le sue allegre idee altomedievali e lo rimandano a Roma con un calcio nel culo!... PAF!!!

9:29 PM  
Blogger Salo ha detto...

Bloccomc, Chiesa e Stato sono separati da un pezzo. Solo tu non te ne sei accorto.

La politica riguarda l'uomo, e la Chiesa è interessata all'uomo nella sua interezza, quindi è ovvio e legittimo che si pronunci su certi temi.
La laicità è sacrosanta e sono pronto io stesso a difenderla.
Ma ciò che quelli come te pretendono va oltre la laicità: è laicismo! Cioè volete imporre alla Chiesa il silenzio e ai civili credenti l'esilio dalla politica. E questo mi sembra assolutamente antidemocratico, oltre che illiberale, visto che nega ad una parte dei cittadini il diritto di parola.

Gli apprezzamenti sul Papa sono vergognosi, perchè puoi anche non esser d'accordo con lui, ma non hai il diritto di insultarlo.
Le sue idee ti sembrano vecchie? Libero di non seguirle. Ma il rispetto per chi crede, bè quello dovresti avercelo comunque...

11:52 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

salo non capisci un cazzo il tuo blog fa cagare e tu sei uno sfigato

9:04 AM  
Blogger Salo ha detto...

Bravo anonimo, alla discussione preferisci gli insulti. Si vede che sei a corto di argomenti.

Del resto cosa ci si può attendere da uno che non ha neanche il coraggio di firmarsi...

9:47 AM  
Blogger Bobo ha detto...

"Non ho detto che un cattolico non può fare politica, semplicemente non mi sembra giusto determinare scelte valide per la collettività sulla base di scelte che invece sono personali." non mi sembra molto logico. x esempio, io sono dichiaratamente vegetariano, l'ho spiegato bene anche ai miei elettori, e mi chiedono, sei d'accordo con il consumo di carne? E' ovvio che un individuo del genere dirà di no (suo pieno diritto) ma allora xchè non concedere uguale libertà ai cristiani?
"Che fai ora difendi noi comunisti mangia bambini?" no, vi uso per dimostrare quanto fa schifo la legge francese.
"Gli unici suoi errori sono nel continuare a non voler riconoscere certi sbagli del comunismo, " certi sbagli che hanno fatto cento milioni di morti...Ti picaerebbe un presidente della camera che non volesse riconoscere "certi sbagli" del nazismo? sarebbe esattamente la stessa cosa...
se i commenti di berto lasciano perplessi, ma hanno un ragionamento (un po' sfasato) alle spalle, quelli di bloccomc non stanno ne in cielo ne in terra: primo, essere vergine al mondo d'oggi non è una colpa ma una specie di miracolo, secondo perchè non vedo come la vita sessuale ( o la sua mancanza) di una persona possa interferire con il suo raziocinio (capisco che chi vota certi partiti ragiona per forza con le parti meno nobili del corpo, ma non vedo perchè questo debba valere per tutti), terzo perchè vive in un mondo dove i ciellini si fanno esplodere sugli aerei e nei bar, quarto perchè, pur essendo un ignorante (si vede, da quello che scrive e da come lo scrive) si permette di dare lezioni di filosofia da bar al più grande teologo vivente (classica arroganza luogocomunista nutrita di ignoranza crassa). Il povero bloccomc è un poveretto che ha portato il cervello all'ammasso, uno dei tanti ignoranti sinistronzi che affollano il mondo dei blog...molto triste...

11:09 AM  
Anonymous Angelo ha detto...

Si può dire tutto di bloccomc ma non che sia di sinistra, fidati. XD

1:15 PM  
Blogger Salo ha detto...

Angelo, Sinistra o no, quello che è certo è che ormai nella nostra società non puoi più parlar male di NESSUNO (nè degli immigrati, nè dei comunisti definendoli per ciò che sono, nè dei mussulmani, nè per carità degli ebrei, ecc...) TRANNE che dei cattolici: i cattolici sono l'unica categoria che può essere continuamente attaccata, insultata, dileggiata ed emarginata.

2:00 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Bobo non fare tanto il saccente come il tuo amico Salo. Il comunismo ha fatto milioni di morti, e il nostrio presidente della Camera dovrebbe riconoscerlo. Ma se non errro l'ex premier disse che Mussolini non aveva mai fatto uccidere nessuno,ma che al massimo mandava la gente al confino. E quell'affermazione non è grave? I miei ragionamenti non sono sfasati, semplicemente sono diversi dai tuoi. La verità è che nel bene o nel male siamo al governo, e a voi non resta che trastullarvi con le vecchie cantilene sul comunismo, magari sperando di non finire deportati in un gulag per avere scritto certe cose sul blog! Ciao ciao belli ci si vede forse tra 4 anni!

3:30 PM  
Blogger Salo ha detto...

Berto, io non faccio il saccente, semplicemente ho risposto ai tuoi commenti, che palesavano la tua ignoranza in merito alla differenza enorme che corre tra laicità e laicismo.
Se le mie risposte non ti garbano, ci sono molti altri blog dove andare...
Sui 4 anni...sei un po' troppo ottimista (e pure di pessimo tempismo vista la figuraccia di questi giorni in Parlamento della presunta maggioranza).

4:07 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Se siete durati voi con processi, gaffes a livello mondiale e crisi di governo con dimissioni, c'è speranza per tutti!

7:19 PM  
Blogger Salo ha detto...

Berto, quanto guadagneresti col tacere tu nemmeno lo immagini.
Taci sui processi, che nulla hanno provato, ma solo tanto odio verso un'unica persona (Berlusconi) hanno portato; processi che quando riguardano le Coop o Diliberto che offende le forze armate vengono subito insabbiati; o processi che non si fanno proprio per niente, soffocando lo scandalo nel silenzio (mi riferisco a Prodi spia comunista, tanto per esser chiari).
Taci sule gaffe, che Prodi non riesce a dire due parole in meno di mezzora e le fa comunque!; che Dalema ha preso a braccetto un terrorista e ha paragonato chi lancia razzi sui civili (Hezbollah) a chi i razzi se li piglia in testa solo perchè ha la colpa di esistere (Israele); che sempre Dalema ha dichiarato di aver sempre guardato con ammirazione, da giovane, alla Cina di Mao (!!!!!!!!!!!).
Taci sulle crisi, che l'unica cosa che tiene unita l'armata brancaleone che c'è al governo è l'odio (per Brlusconi, per l'America, per i ricchi, ecc...).
Taci taci taci

8:06 PM  
Anonymous max ha detto...

sono solidale al compagno berto... vai cosi.. taci tu salo che non hai argomenti e dici sempre le stesse cose sul comunismo basta non vi potete attaccare solo a questo avete stufato

8:21 PM  
Blogger Salo ha detto...

Max, se qui c'è uno che discute,ribatte e tira fuori argomenti sono proprio io. Voi invece insultate, fate finta di non leggere le risposte e non esponete nulla.

12:09 AM  
Blogger Bobo ha detto...

"Se siete durati voi con processi, gaffes a livello mondiale e crisi di governo con dimissioni, c'è speranza per tutti!" si, l'unica cosa è che noi questi inconvenienti li abbiamo spalmati sui 5 anni, voi in 10 mesi avete già fatto il tour completo! comq lunga vita al governo di sinistra: privati del loro populismo dozzinale, già tanti compagni hanno scelto un sicuro anonimato...

6:26 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Salo... io non insulto il Papa... è il Papa che ci insulta con i suoi ragionamenti... Ma hai capito chi sono???? sai benissimo il mio nick Salo... Mi conosci da una vita... L'Accendiamo??? Mica telo deve spiegare l'Angelo...

11:54 AM  
Anonymous Blocco ha detto...

X Bobo... senti ignorante sarai tu che avrai la seconda elemetare... ti assicuro che di me puoi dire tutto tranne che non conosco storia, filosofia e un pò di teologia... Secondo, un vero teologo è Nietzche, con le sue teorie sullamorte di Dio e sul Superuomo, non una persona ERUDITA e bada bene ho detto erudita, dato che sono ignorante non so la differenza tra colto, intelligente o erudito... povero me... come il Papa, indottrinato sin dalla più tenera età dai Nazisti... poi voleva aderire a qualcosa di un pò più rigido ed è entrato in seminario...dicevo una persona ERUDITA come il Papa, un monarca capace di vietare il preservativo in africa, contribuendo, indirettamente alla diffusione del contagio dell'HIV solo perchè salvarsi lavita col condom è PECCATO... capace, nella giornata di ieri, di condannare l'eutanasia, classificandola come un male insieme all'aborto (che serviva nel caso della mamma di Bobo...vedi che abortire è un bene???)... voglio vedere quando il vecchino sarà in agonia se non la vorrà anche lui la eutanasia.... ciao a tutti bigotti... salo come ho già detto in politica ti seguo e ti voglio bene ma per quanto riguarda la religione lo sai, mi conosci... mi avrai quasi sempre contro...

12:05 PM  
Blogger Salo ha detto...

Blocco, ora ho capito chi sei, ma chi si ricordava il tuo nick in quella canzone?

Io sono tuo amico e ti rispetto, ma evidentemente tu non riesci a rispettare me, visto che continui ad inveire contro la mia religione.
Dici di non voler insultare il Papa...e poi continui a farlo; accosti la mia religione al Nazismo, e non dirmi che questa non è mancanza di rispetto (anche perchè l'unico Nazismo religioso è quello di una parte del mondo islamico).
Sui preservativi sei poco informato o non aggiornato, perchè è dagli anni '90 che la Chiesa ha aconsentito al loro utilizzo nei casi di pericolo estremo, come appunto quello da te citato.
Nietzche io lo lascerei perdere, primo perchè era un pazzo squilibrato innamorato della sorella e secondo perchè i teorici del Nazismo si sono ispirati a molti suoi scritti.

1:27 PM  
Blogger Bobo ha detto...

possibile che io abbia la seconda elementare: infatti, basta un bambino di 6 anni con un paio di lezioni di religione alle spalle per metterti in buca...
"un vero teologo è Nietzche, con le sue teorie sullamorte di Dio e sul Superuomo" non riesco a vederci niente di teologico nelle parole del tedesco, ma teologia non significa discorso su Dio? poi ti ricordo un punto fondamentale, nella dottrina cattolica il teologo non è un innovatore, ma un erudito (a proposito, per avere erudizione ci vuole intelligenza, non si scappa) che cerca di studiare e capire il più a fondo possibile la Scrittura e la Tradizione. Sul preservativo, senza offesa, ma fai un po' ridere: secondo il cattolicesimo infatti è INFINITAMENTE più grave esporre una persona a pericolo di contagio, che non usare il preservativo. Ergo, se uno non si preoccupa di commettere peccato mortale, perchè si dovrebbe preoccupare di un peccato veniale?. Seconda cosa che ti consiglio è prendere un atlante, e guardare dove l'aids è più forte: vedrai che sono tutti paesi protestanti o animisti, dove il Papa non conta proprio niente, mentre per ora i paesi cattolici in africa sono quelli meno sofferenti per questo flagello. Se mia madre avesse abortito? sarei tornato subito in grembo a Dio, evitandomi questa valle di lacrime contornata da picchi di idiozia, ma mia madre ha scelto di fare la cosa giusta, e finchè il Creatore non mi richiama a rapporto, io non mi muovo di qua (x qua intendo la vita terrena, non il blog di salo). Se il "vecchio" quando (e se) sarà in agonia, chiederà l'eutanasia, non invaliderà le proprie parole, dannerà soltanto se stesso: se uno che fa una campagna pubblica contro la droga di nascosto fa uso di stupefacenti, cosa significa? che è falso quello che dice e quindi che la droga non fa male,oppure che lui è troppo debole per seguire i suoi stessi giusti consigli? scusa se ti ho detto che sei ignorante, ma in fondo lo sei ( non è mica una colpa!):nel senso che il Cristianesimo e la sua Chiesa sono del tutto diverse da come te le immagini tu. Cmq non preoccuparti, io fino a due anni fa ero ateo, e dicevo + o meno le stesso cose che dici tu. Quindi stai pronto, perchè si fa molto in fretta a passare dal bestemmiare la Chiesa al rifugiarsi tra le sue braccia.

2:38 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Mi stavo scompisciando dalle risate,seconda elementare a Bobo,dai...stò prendendo libri,stò girando per internet e cofrontando i vari blog per capire chi è Bobo,ed ancora non ho trovato un blogger che gli stia alla pari nemmeno nella battitura di questi commenti riesci a appassionare come riesce lui.
Caro mio arrenditi non ce la fai.

6:24 PM  
Blogger Salo ha detto...

Bobo, sono d'accordo con quanto dici. Soprattutto sul fatto che Blocco dipinge una Chiesa stereotipata e non coosce il vero cuore del Cristianesimo, che non è un insieme di regole, ma piuttosto l'incontro con Gesù e, quindi, con la Speranza.

6:30 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

"Quindi stai pronto, perchè si fa molto in fretta a passare dal bestemmiare la Chiesa al rifugiarsi tra le sue braccia".
Oddio Bobo che discorso commovente... sto piangendo..
Fidati io sebbene sia giovane di sbatti nella vita ne ho avuti una bella dose manon mi sono mai rifugiato nelle braccia di una struttura ipocrita ed anacronistica come la religione cattolica... X l'altra rossa le cose non basta scriverle bene perchè siano dotate di un certo spessore...lo scrittore Howard Lovecraft era famoso per non essere certo il più corretto giornalista del tempo,. ma tutt'oggi è considerato uno dei maggiori scrittori Statunitensi del '900... capito?
PS: Per Bobo (aka quellocheaBolognalaprenderàsottoiporticisecontinuaaspararelesuestronzate) anche la negazione di Dio è teologia... Lo afferma Nietzshe stesso in un passo del "Così parlò Zarathustra"... succhiamelo e vattelo a leggere...

10:02 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

X l'altra rossa... i mei messaggi sul sito non hanno il compito di appassionare, (ti assicuro che so scrivere molto meglio di così ... chiedi a Salo...) è che non mi spreco nemmeno per parlare di religione con persone come Bobo... uno che neanche riesce a rimanere stabile sulla sue idee (prima ateo... poi la conversione... poi San Francesco lo ha inculato... un cammino di passione...) i miei messaggi hanno solo il compito di suscitare una reazione... e ci sono riuscito benissimo cari i Miei Cattoliconi...

10:31 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Cattolicone a me,uauaua,per favore...cerco di essere un po'migliore di quello che sono,e comunque,credo,nonostante sia un pessimo cattolico non c'è stato un solo giorno della mia vita in cui non abbia pensato a Dio.Mi dispiace, ma anche tu credi,e per Bobo,lascia stare, se no,se non hai paura di lui,confrontati,senza insultare.
Per l'aborto,il mio lavoro me ne ha fatte vedere di tutti i colori,sai, tuttavia sono contrario all'aborto,anzi lo sono sempre di più.
(Che reazione hai suscitato,quella di avere una risposta. Non mi sembra gran cosa).

9:44 AM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Ps Blocco, ma perchè sei sei cosi,INCAZZATO?

9:59 AM  
Anonymous Blocco ha detto...

Ma come sapete tutto tutti! Io non ho mai messo in dubbio il fatto che voi crediate eppure voi passate il tempo amenarmi il cazzo su come io, sebbene dica il contrario, sicuramente credo..."poichè alberga nel cuore di ogni essere umano l'amore per il dio" "Vocatus atque non vocatus deus erit" (Bobo visto che sei tanto figo dimmi a chi appartiene questa) ed altre stronzate da ciellini invasati... I preti credo che vi abbiano infarcito la mente (ed il culo in alcuni casi)...
Come diceva sempre un mio vecchio (ex-) amico (Se Dio esistesse non staremmo in questa merda... cit. Angelo "ex-brother") Tradotto per tutti se Dio avesse voluto che credessimo a lui sarebbe esistito...

12:02 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

X l'altra rossa: sono così incazzato perchè nel 2007 ci sono ancora bigotti come voi che ci fanno fare la figura che ha fatto Buttiglione in Europa...dietro in materia legislativa su:
-eutanasia
-unioni omosessuali
-tasse (ma questo non è colpa vostra...)

12:06 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Comunque... voi siete convinti che io nell'intimo creda... ma io non homai detto di essere convinto che voi nell'intimo non crediate... tradotto brutte pippe di baciaostie siete proprio convinti che solo perchè avete baciato il culo allo spirito santo di avere il "finto ateo ma in cuor suo ci crede"-rilevatore???

12:26 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

X Salo...poi lo sai che a te si vuol bene... non si può esser mica d'accordo su tutto anche se si è vecchi amici...

12:27 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

X l'altra rossa... dici che una reazione non è molto eh.. allora perchè ti affanni tanto a scandagliarmi l'animuccia per vedere la mia fede??? Perchè mi rompi tanto il cazzo su sta storia che TU sei convinto che IO nelprofondo creda??

12:30 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Io scandagliarti l'animuccia,ma fammi il piacere.Dio è sempre presente,anche se lo respingi CHE TU LO CHIAMI O MENO.
Io della tua vita non sò nulla,e nella vita di ogni essere umano possono succedere svariate cose che ci avvicinano o no Dio.La frase...IO LO SO...e se lo sò io...lo sanno in parecchi,io sono allergico ai libri.
Per Salo ho letto qualcosa di uno storico,egli afferma che in europa se uno ha la pelle scura non può essere accusato di nulla ,c'è la tendenza a farne solo una vittima.
Tu a proposito Salo, hai l'E-Mail?
PS puoi insultarmi se vuoi Blocco,tanto mi stò sforzando di considerarti mio fratello.

2:31 PM  
Blogger Salo ha detto...

Sì L'Altra Rossa: scrivimi pure a questa: matteo.salonia@libero.it
Ciao

2:37 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Erano fratelli anche Caino ed Abele... e "Vocatus atque non vocatus deus erit" era un messaggio Agostiniano derivante da un periodo, quello altomedievale, di perdita dei valori e delle scienze... traduzione.. "ce se aggrappava a tutto per non sprofondà" Dio non è presente per tutti... semplicemente perchè non esiste per tutti... ragionamento ineccepibile che sembra andare contro le Affermazioni di quel puttaniere (non è un insulto lo era davvero) di "Sant"'Agostino ma in realtà secondo un ragionamento Gorgiano (sull'essere) non lo è.
Minchia stiamo facendo motocross nelle pippe filosofiche ragazzi... fermiamoci prima di iniziare ad essere come Buttiglione... ;)

4:26 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

"E quell'affermazione non è grave?"
No,non è grave è vera.

8:35 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

"Vocatus atque non vocatus, Deus semper aderit" Jung, fece scrivere nella sua residenza di Kussnacht questa frase,"chiamato o non chimato Dio sarà presente".
Per me è normale prima o poi nella vita ci si aggrappa alla fede fosse anche nell'ultimo istante della vita.Dove si trovano quelle affermazioni su Sant'Agostino?

Perchè guarda che in giro ci sono parecchi storici che sono stimati da qualcuno,ma che poi in realtà ad esempio sbagliano le cronologie.
Tuttavia io non conosco bene Sant' Agostino,ma ho trovato stà roba:

Presìdi della castità
26. 1. Nessuna donna frequentò mai la sua casa né vi rimase per qualche tempo, neppure la sua sorella germana, che vedova consacrata a Dio per molto tempo fino al giorno della sua morte fu preposta alle serve del Signore, e neppure le figlie di suo fratello ch’erano parimenti consacrate a Dio: eppure i concili episcopali avevano fatto eccezione per queste persone.
26. 2. Affermava a tal proposito che certo non poteva sorgere alcun sospetto a causa della sorella e delle nipoti che fossero vissute insieme con lui; però, poiché quelle non avrebbero potuto vivere insieme con lui senza la compagnia di altre donne loro amiche e sarebbero venute a visitarle anche altre donne di fuori, a causa di queste poteva nascere motivo di scandalo per i più deboli (1 Cor. 8, 9; Rom. 14, 13). Infatti qualcuno di quelli che stavano insieme col vescovo o con qualche chierico potevano cedere a tentazioni umane a causa di tutte quelle donne che abitavano insieme o usavano recarsi lì, ovvero inevitabilmente sarebbe stato diffamato dai malvagi sospetti degli uomini.
26. 3. Perciò affermava che mai donne debbono vivere nella stessa casa con i servi di Dio, anche castissimi, per evitare - come ho detto - che tale esempio costituisse motivo di scandalo o di offesa per i deboli. Egli poi, se veniva invitato da qualche donna a visitarla e salutarla, non si recava mai da quella senza la compagnia di chierici, e mai parlò con esse da solo a sole, neppure se si doveva trattare qualche questione riservata.

9:59 PM  
Blogger Ciarpame ha detto...

Molto bene per Jung... vedo che lo conosci molto bene... questa citazione la conoscevo proprio attraverso Jung ma non credo che l'abbia scritta lui.. era già sopra la porta di ingresso... non dimentichiamoci che la casa era in realtà una dote data dalla famiglia della moglie..
Per Sant'Agostino hai ragione... ma solo per la sua vita da "Santo": prima dei 17 anni, infatti, aveva vissuto in modo allucinante, mettendo anche incinta una ragazza... non sono io a dirlomelo fece notare il mio insegnante di filosofia del liceo..

10:38 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Bobo sa infinitamente più di me.

11:38 PM  
Blogger Salo ha detto...

Caro Ciarpame, il fatto che S. Agostino, prima della conversione, fosse poco virtuoso (per usare un eufemismo) è cosa nota e risaputa. Tuttavia ciò non sminuisce nè la sua figura filosofica, straordinaria, nè la sua Fede, che anzi risulta così ancor più notevole, poichè figlia di una conversione tanto difficile. Una conversione legata alla scoperta del vero senso della Vita (una scoperta che parte però dall'essere disposti anche a cambiare idea, come ci testimonia una sua frase all'inizio dei Soliloqui: "Deum et animam scire cupio"), alla luce dell'incontro non con il mondo, non con la Chiesa, ma con l'unico Dio che ama gli uomini: Gesù Cristo.

Vorrei poi rispondere alla citazione di Angelo: "Se Dio esistesse non staremmo in questa merda"
Proprio da qui si può partire per cogliere la differenza eccezionale che c'è tra il Cristianesimo e le altre religioni: perchè di fronte ad una frase del genere, legittima, solo il Cristianesimo può rispondere e difendersi adeguatamente. Infatti, proprio perchè Dio, il Dio cristiano, ci ama, ha deciso non di restare nei cieli, ma di venire qui, in questa "merda", a vivere con noi, soffrire con noi, e, alla fine, morire orrendamente per noi.

Il Cristianesimo è prima di tutto un incontro col Dio che ha deciso di starci vicini. La Chiesa non c'entra: la Fede è per me un rapporto prima di tutto kirkegaardiano, cioè verticale, tra me e Dio. Perchè Gesù, scendendo sulla Terra, ha dimostrato di essere interessato a tutti, di amare anche il più piccolo degli uomini, di essere disposto ad accogliere anche i peggiori peccatori (tra i quali di certo io mi trovo).

12:17 PM  
Blogger Bobo ha detto...

cmq posso farti notare una cosa blocco? tu hai citato 2 persone, nietzsche e lovecraft. Ora io nietzsche lo conosco poco, (quello che ho fatto al liceo) ma lovecraft lo conosco molto di più, e cmq c'è una cosa che accomuna questi 2 atei: una profonda, insostenibile infelicità (chi ha letto qualcosa dei miti di cthulhu sa cosa intendo). E' come se tu, citando questi personaggi, maneggiassi un'arma a doppio taglio, da un lato li usi come clava contro i clericali, ma da un altro lato, più profondo ci ricordassi sempre: "attenti, guardate come ci si riduce mettendosi contro Dio!". Insomma, "Nulla salus extra ecclesiam" (visto che siamo in vena di dotte citazioni), sulla bocca di un anticlericale. Per quel che ti riguarda, io so per esperienza che la gente come te, nel suo intimo crede: i veri atei non sono coloro che si professano tali e sembrano in perenne guerra con Dio, ma gli indifferenti che non danno importanza alla cosa. Più mi insulti, più ti guardo con simpatia, non per masochismo ma perchè capisco sempre di più che sto toccando un nervo scoperto. Io non sono figo, è l'altra rossa che è troppo gentile e esagera, primo perchè se fossi figo (come dice elio) sarei molto più colto, (la frase di Sant Agostino non la conoscevo) e poi perchè se lo fossi non starei a penare su questa tastiera.

8:51 AM  
Anonymous Blocco ha detto...

Hai visto Bobo come ci si riduce ad andare contro le credenze contemporanee? Si diventa solo due Genii rispettati ed ammirati, nel ,loro tempo e nella storia
Altro che Nulla salus extra ecclesiam"... andando contro le convenzioni siamo "solo" passati dal Medioevo al Rinascimento.. dal periodo buio al Periodo illuminato per Arti, scienze, politica... ci si guadagna, fidati...

2:44 PM  
Anonymous Angelo ha detto...

////Dio è sempre presente,anche se lo respingi CHE TU LO CHIAMI O MENO.////

Questo vale per te, ma non per altri, non credi?

Oppure nei sei davvero sicuro?

5:17 PM  
Blogger Salo ha detto...

Bè Angelo, se Dio esistesse sarebbe certamente sempre presente, anche accanto a coloro che non credono.
Cioè è come dire che invece se non esistesse non sarebbe accanto a nessuno, nemmeno a quelli che credono.

9:46 AM  
Blogger Salo ha detto...

Blocco al mio chiarimento sulla mia Fede non hai risposto..

9:47 AM  
Anonymous Blocco ha detto...

Scusa salo è che questo post non lo leggevo da un pò...
"la Fede è per me un rapporto prima di tutto kirkegaardiano, cioè verticale, tra me e Dio. "
Va bene salo, tu usi kirkegaard per spiegare la tua totale "sottomissine" (lo so che il termine non è il più adatto ma al momento non mi vengono perifrasi) ma mio caro, kirkegaard stesso afferma che l'uomo nella vita è attanagliato da angoscia e sgomento (paradosso ad hoc per la situzione contemporanea) ma anche che questa angoscia è "colpa" della acquisita consapevolezza da parte dell'uomo della opresenza di un essere superiore, ma kirkegaard non afferma affatto che dio in sè esista, ma solamente si limita ad affermare che l'uomo lo "identifica" e lo pone a paragone perenne... in sintesi, lo stesso kirkegaard non afferma l'esistenza di un Dio con la D maiuscola (Prendendo in prestito la definizione ad Aristotele e Platone)...

4:51 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Angelo ha ragione l'altra rossa... Dio non è sempre presente, tirare sempre in ballo Dio fa parte della nostra cultura... In psicologia, a livello di acquisizione comportamentale vi è solo un aspetto che non sia innato: IL SENSO RELIGIOSO... non sono io a dilo ma studi compiuti negli anni '70 da numerosi psicologi comportamentisti (uno su tutti Piaget)

4:54 PM  
Blogger Salo ha detto...

Piaget non era proprio comportamentista...anzi, era più vicino alle tesi di Chomsky, che era innatista-cognitivista.

7:03 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Piaget sosteneva lo sviluppo stadiale che comunque è ben lontano dalle tesi Chomskiane sull'acquisizione...

11:23 AM  
Blogger Salo ha detto...

Certo certo, ma infatti io ho detto che erano vicini non assolutamente d'accordo.

6:14 PM  
Blogger Salo ha detto...

Kierkegaard crede che Dio esiste eccome! tanto che il terzo stadio della vita dell'uomo, quello superiore, è la stadio religioso.
Semplicemente non cerca nemmeno di dimostrarne l'esistenza, poichè crede che la Fede non debba essere una conclusione razionale, ma un salto.

12:33 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page