martedì, febbraio 06, 2007

La differenza tra un uomo e un comunista.






Mario Cervi, oggi sul Giornale scrive: "L’onorevole Francesco Caruso, appartenente all’attuale maggioranza, ritiene che la vita di un poliziotto impegnato in servizio d’ordine valga quanto la vita di un ultrà che il poliziotto lo vuole ammazzare, e a volte riesce ad ammazzarlo; ritiene inoltre che la tragedia di Catania sia da addebitare all’insufficiente addestramento della polizia. Queste farneticazioni odiose indignano ma non stupiscono. Sono degne di Caruso: e potremmo confinarle nell’ambito della demenza estremista se il loquace giovanotto non fosse inquadrato in un partito di governo, e non fosse stato candidato a un seggio parlamentare da chi occupa adesso la terza carica della Repubblica, Fausto Bertinotti."

A queste sacrosante parole vorrei aggiungere le mie. Caruso è più di un delinquente, è un assassino, perchè se c'è chi uccide con spranghe, sassi e bombecarta e chi invece ama farlo con le parole, bè...Caruso ha sperimentato entrambe le cose: tutti (quelli che vogliono...) lo ricordano al G8 di Genova, quando fu filmato da una telecamera in un vicolo, mentre distribuiva spranghe di ferro da usare contro polizziotti e vetrine; e tutti (quelli che vorranno...) da oggi lo ricorderanno pure per queste sue folli dichiarazioni. Dichiarazioni di un farabutto, di un estremista che non ferma la propria follia nemmeno di fronte alla morte di un uomo. Perchè Raciti non era un eroe, ma semplicemente un uomo.
Quello che Caruso (e chi l'ha votato) non sarà mai.





Salo

11 Commenti:

Anonymous Blocco ha detto...

Caruso ha detto delle cose imperdonabili... ma purtroppo non è la prima volta bche questo animale figlio di puttana strapagato al governo parla... e non sarà neanche l'ultima...

11:50 AM  
Anonymous siro ha detto...

Ho evitato in ogni modo di mettere in correlazione i fatti di questi giorni con una certa cultura dell'illegalità che domina a sinistra, anche nella sinistra parlamentare. L'ho evitato per rispetto al poliziotto morto, non mi andava di buttarla in polemica. Ma le parole di Caruso sono l'ESATTA dimostrazione delle liaisons dangéreuses tra una parte della sinistra e la violenza teppistica. La stessa sinistra che dedica un aula del Senato al teppista Carlo Giuliani, e manda in Parlamento sua madre...

3:07 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Dopo aver bazzicato per un po' il tuo Blog Salo, io mi permetterei di farti alcune critiche (molte positive, altre meno):

Lati positivi:
- La grafica è Bella: lo so non l'hai fatta te però hai dato indicazioni...
- Gli argomenti hanno una profondità ed un interesse notevole: Non è il solito blog dove si descrive come è andata la giornata e questoè molto difficile da ottenere... bravo,molto bravo...
-Hai creato un notevole bacino di ascolto (molto molto molto bravo): non tutti scrivono commenti molto interessanti come nel caso di alcuni anonimi idiotiche invece di criticarti lealmente e costruttivamente ma la maggior perte dei commentatori sono in possesso di un'ottima capacità argomentativa.
-sei molto preparato sugli argomenti che esponi: si possono condividere o no gli argomenti o no ma restimolto bravo a destare interesse nel lettore.

di contro:
-sei spesso troppo saccente: quando trovi una persona che anche argomentando civilmente ti affronta ad un certo livello (es. Berto) tendi a trincerarti dietro il credo politico e stronzate varie... la stessa cosa la fai a livello religioso...
-Sei troppo fissato con l'America e Col papa (e Rousseau, ma quello va molto bene): ma d'altronde ti conosco, sono i tuoi argomenti preferiti... se continui ad affrontarli così va tutto bene..

Ti saluto con le parole di Benjamin Franklin: "Un critico è solo un amico che ci illustra la strada" (Questa la sapevi Bobo??? you're just a sucker, a poser... cospargiti l'uccello di lambrusco e datti fuoco.. ah no è talmente poco alcolico che non prende la fiamma.. chiedi al Salo un pò di Cherry)

4:44 PM  
Blogger Salo ha detto...

XBlocco. Grazie per le osservazioni critiche (sia positive che negative) e grazie anche per avermi ricordato quella frase di Franklin che mi era finita nel dimenticatoio della testa (si vede che ne ho imparate troppe di Rousseau e non c'era più spazio...oppure si vede che la birra mi sta lentamente mandando a puttane il cervello...mah...l'importante è che non mi faccia mai diventar comunista, in quel caso ti chiedo di sopprimermi...)!

P.S. di Cherry ne ho quanto ne serve, ma non a quello scopo...
P.S.2 ti ho linkato

6:20 PM  
Blogger Salo ha detto...

Siro: condivido ogni tua parola, soprattutto in merito alla vergognosa dedica di un'aula a Giuliani, un teppista...vittima...vittima...uhm...vittima di che???? della sua delinquenza? del suo vandalismo? mah...
...e me lo chiamano vittima...

8:34 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Grazie per avermi linkato amico anche se temo che userò quel blog un pò poco a causa dell'Università...

9:29 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Io sono straconvinto che Bobo non meriti insulti,anche se oramai vi ha fatto il callo (anche Salo è spesso stato insultato in maniera gratuita)
Poi non si è mai limitato Bobo a qualche frasuccia ad effetto.
Si, è dichiaratamente cattolico e credente,concedimi un pizzico di invidia,a me non riesce di credere così profondanmente.Comunque...non credo che ci sia bisogno della mia difesa.
Per l'America io vorrei che un cataclisma la facesse scomparire per sempre,lei ed Israele,così per vedere finalmente la pace nel mondo.

1:42 PM  
Blogger Salo ha detto...

L'ultima frase di L'Altra Rossa, ovviamente, era ironica...

4:35 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Certo, ma non è una considerazione che faccio per mia idea,l'ho presa da uno storico piuttosto noto.
Ti saluto sorprendendoti con effetti speciali.

Sic leve,sic parvum est,animum quod laudis avarum subruit ac reficit.

5:24 PM  
Blogger Bobo ha detto...

x blocco: non conosco nè franklin, nè il cherry, e non ho mai profato a darmi fuoco all'uccello, anche se certi cistiti sono un buon surrogato dell'esperienza...In questo blog si sperimentano cose nuove!
x l'altra rossa: come sai, ormai gli insulti mi rimbalzano, sono diventato un ecoscandaglio da insulti!e poi guarda, se potessi credere il decuplo di quello che credo ora, non sarebbe nemmeno lontanamente abbastanza. La Fede è un dono che ci è concesso con troppo poca frequenza...
"L'ultima frase di L'Altra Rossa, ovviamente, era ironica... " Lo spero bene! :-)

9:07 AM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Bobo, sai se ci pensi un attimo da dove l'ho estrapolata,da quell'intervista...
Comunque era più che ironica.

9:50 AM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page