sabato, febbraio 24, 2007


Che schifo!

Alla fine Napolitano ha fatto ciò per cui i rossi lo avevano nominato Prsidente, all'inizio della legislatura, con un atto di arroganza facente parte della più vasta operazione "ABBIAMOPAREGGATOMACENEFREGHIAMOEDOCCUPIAMOTUTTELEPOLTRONE".

Alla fine Napolitano, il mezzoPresidente della Repubblica, ha salvato il governo Prodi, dando una seconda possibilità a questa manica di buffoni in disaccordo su tutto ed uniti solo dall'odio (quello di classe, e quello per Berlusconi). Chi ci perde, ovviamente siamo noi tutti.

Ma del resto, siamo stati ingenui a sperare: cosa potevamo aspettarci da un comunista? Che fosse onesto e rimandasse a casa un governo di comunisti? NO!

Cosa potevamo aspettarci da uno che nel '56 stava dalla parte dei carri armati che schiacciavano gli ungheresi? Che fosse responsabile e, Costituzione alla mano, facesse la cosa giusta? NO!

Il mezzoPresidente ha così parlato: "E' apparso chiaro che non vi sia allo stato una concreta alternativa a un rinvio del governo dimissionario in Parlamento"

Mi scusi, signor mezzoPresidente comunista schifoso, ha mai sentito parlare di una cosa chiamata ELEZIONI???

Perchè potrebbero costituire una "alternativa"...no?

Salo

29 Commenti:

Anonymous l'altra rossa ha detto...

Guarda,ora viene il più bello.Spunteranno magicamente...noooo non te lo dico lo sai già come fanno a distogliere l'attenzione dalle loro magagne.

8:04 PM  
Blogger Bisquì ha detto...

Immagini cosa sarebbe successo a parti invertite?
E mi riferisco pure al dictat della "carta bianca".

8:10 PM  
Blogger Salo ha detto...

L'Altra Rossa, sì immagino, ma purtroppo per loro (e in altro senso pure per noi...) i problemi da affrontare e risolvere saranno sempre lì...

Bisquì, la risposta è semplice: l'inferno mediatico!

10:39 PM  
Blogger Luca ha detto...

Salo, io ho cercato di guardare con occhio più positivo possibile la situazione.
Vero, fanno schifo sotto ogni punto di vista. Vero, rappresentano molto meno della metà della nazione. Però, e qui ha avuto ragione Berlusconi, lasciarli lì potrebbe far bene a tutti noi. Un altro paio di mesi, poi cadranno di nuovo. Nel frattempo, però, avranno talmente logorato la loro immagine che ce li toglieremo dalle scatole per un bel pò di tempo.
Quindi: pazienza... basta avere solo un pò di pazienza.

Buona domenica.
Luca.

11:53 AM  
Blogger Salo ha detto...

Ciao Luca! La tua analisi mi rende un po' più ottimista, ma resta in me la forte preoccupazione per le figuracce internazionali e le orrorosità giuridiche (come i Dico) che questi buffoni potrebbero fare...

Buona domenica

12:06 PM  
Blogger Monica ha detto...

Concordo con Luca.

La frenata di Berlusconi e, in parte, anche di Fini se a primo impatto poteva sembrare inspiegabile avrà sicuramente effetti positivi sulla coalizione di cdx.

Ricordi quando Silvio disse che il governo sarebbe caduto per implosione ?
Il traguardo non è così lontano...

Ciao

6:11 PM  
Blogger Salo ha detto...

Ciao Monica!
Speriamo davvero, perchè io non ne posso più di vedere Luxuria e Caruso in Parlamento, di sentire Visco che ancora ha il coraggio di difendere la sua Finanziaria statalista, di ascoltare la vocina demente della Pollastrini che sfascia la famiglia, di far parte di un Paese senza una chiara linea di politica estera, ecc.

6:20 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Ti immagini andare al voto con un pacco dono come il Follini.Ho paura solo a pensarci.Ora il CDX deve lavorare più seriamente che mai.Ma da questi blog si potrebbe far sapere che ci siamo e come la pensiamo,non noti che tra gli elettori chi della Lega,chi di An chi di FI non c'è ressa.Però si pretende serietà.

8:03 PM  
Blogger Salo ha detto...

L'Altra Rossa, hai ragione, ma farsi sentire non è facile, per noi semplici elettori...
Comunque ritengo che la grande partecipazione del 2 dicembre abbia lanciato un segnale chiaro; inoltre, se allora l'esasperazione era a quei livelli, i dirigenti dei partiti della CDL dovrebbero immaginarsi l'esasperazione attuale!

9:32 PM  
Blogger Luca ha detto...

Nemmeno a me piace l'idea di ciò che possono combinare standosene ancora incollati alle cadreghe.
Però basta consolarsi col fatto che, se vanno avanti così, non ci restano per molto. Inoltre, poi, ci sarà il tempo per riparare alle loro malefatte.

Buona giornata.
Luca.

12:47 PM  
Blogger Salo ha detto...

Caro Luca, spero davvero che tu abbia ragione...per il bene del Paese.

2:51 PM  
Anonymous raser ha detto...

magari una leggiucchiata alla Costituzione ogni tanto...

10:45 PM  
Blogger Salo ha detto...

Raser, se non c'è la maggioranza di solito si torna al voto negli stati democratici.
In questi mesi di governo Prodi l'Italia non ha mai avuto una linea chiara in politica estera, a causa delle esternazioni incredibili dei soliti Diliberto ecc.
Un governo che non è in grado di avere una politica estera merita di essere giudicato dagli elettori.
Inoltre, se davvero la Costituzione non avesse lasciato ombra di dubbio, non ci sarebbero state tutte queste consultazioni e queste proposte così diverse provenienti dai vari partiti...

11:04 PM  
Anonymous raser ha detto...

salo, la maggioranza si conta in parlamento in occasione dei voti di fiducia, le esternazioni non hanno valore in tal senso. le consultazioni sono la prassi costituzionale in seguito alle dimissioni presentate dal presidente del consiglio.
ve bene essere partigiani, ma a tutto c'è un limite

11:48 PM  
Blogger Salo ha detto...

Raser, dai per scontato ciò che scontato non è: perchè allora Prodi si sarebbe dimesso? solo per fare un po' di scena? appunto, quel che temevo.
Spero che ci sia un limite anche al dilettantismo al governo...

11:02 AM  
Anonymous raser ha detto...

si è dimesso perchè era semplicemente un atto dovuto (ma non obbligato), essendo mancata la maggioranza sulla politica estera. ciò non toglie che napolitano sia tenuto a verificare l'esistenza di una qualsiasi maggioranza, anche risicata. scusa, ma secondo te scalfaro nel '94 avrebbe dovuto indire subito nuove elezioni, dopo che i risultati mostrarono l'assenza di una maggioranza in senato per berlusconi?

6:32 PM  
Blogger l'altra rossa ha detto...

Premettendo,anzi ripremettendo che non sono un fine politologo,ma a me non sembra una questione di maggioranza resicata o meno.QUESTO governo non ha uno straccio di politica estera,ha colpito tutte le classi sociali,ha combattuto contro se stesso implodendo.Era successo già nel polo,quando Berlusconi vinse la prima volta che si candidò,e non durò molto.
Questa sta diventando una questione non di cosituzione ma di masochismo,dire ad ogni costo che va meglio di quanto sembri etc.
E'stata criticata tanto la compatibilità di An con la Lega,poi si da credito ad un mescolone di partiti omofobi,verso i quali si getta chi?Un democristiano,Insomma non c'è più una briciola di coerenza.

11:34 PM  
Blogger Salo ha detto...

E secondo te la politica estera è qualcosa su cui si può anche solo per un istante vacillare?
Io credo di no. E per giunta il governo Prodi non ha vacillato, ma è crollato sfaldandosi in tanti piccoli pezzettini. Questo un Presidente non serio non può accettarlo.
Io non dico che sia incostituzionale la scelta di Napolitano. Io dico altre due cose: 1) se Napolitano avesse preso la decisione di farci tornare alle urne, nemmeno quella sarebbe stata incostituzionale, tanto che in molti l'hanno richiesta; 2) la scelta di Napolitano coincide con i calcoli politici di chi lo ha fatto salire al colle.

11:37 PM  
Blogger Salo ha detto...

Ovviamente il mio ultimo commento era per Raser.

L'Altra Rossa, sono in parte d'accordo con te.

4:48 PM  
Anonymous raser ha detto...

1. le elezioni sono state richieste a Napolitano, durante le consultazioni, solo dalla Lega

2. ripeto, Napolitano ha seguito alla lettera la Costituzione, senz a calcoli politici. Se poi mi dici che la maggioranza è un artificio, su questo sono d'accordo, ma sarebbe stato alla maggioranza avere la serietà di ammetterlo in sede di consultazioni (fermo restando che a mio parere andare al voto adesso sarebbe peggio per tutti, compreso il cdx).

Sono sempre curioso di sapere la tua opinione sul '94

7:06 PM  
Blogger Salo ha detto...

Anche ammesso e non concesso che le elezioni fossero incostituzionali, Napolitano avrebbe potuto comunque affidare il governo a qualcuno tipo Marini o Andreotti, per legge elettorale e poche altre cose.
Invece riconsegnare il Paese a Prodi è stato un atto di irresponsabile partigianeria politica!

Nel '94 mi pare che la situazione fosse diversa, ma evito commenti, perchè non ricordo con precisione la vicenda.

8:09 PM  
Anonymous raser ha detto...

Non ho mai detto che le elezioni fossero istituzionali, ma semplicemente che essendoci una maggioranza parlamentare che richiedeva il rinvio alle camere di Prodi, il Presidente della Repubblica era tenuto a rispettare tale volontà.
Se una maggioranza parlamentare avesse chiesto un governo tecnico guidato da Marini, Napolitano avrebbe accettato le dimissioni di Prodi ed incaricato Marini.
Io non difendo nè il governo nè l'Unione, dico solo che Napolitano si è comportato correttamente e non con partigianeria.

8:58 PM  
Anonymous raser ha detto...

errata corrige, ovviamente volevo dire incostituzionali

10:42 PM  
Blogger Salo ha detto...

Capisco la tua idea, Raser, ma io questa maggioranza parlamentare non la vedo: gli stessi senatori che hanno aperto la crisi (insieme ad altri che si erano turati il naso) hanno chiaramente detto che sull'Afghanistan non voteranno col governo; e per quanto riguarda Follini, sarà pure un traditore, ma non ce lo vedo proprio a votare sì per i Dico...e con Mastella fanno due senatori in meno...

Non va bene dire sì alla pura fiducia a Prodi e no a cose concrete importantissime, come la politica estera: così si ha un governo inutile, bloccato, unito solo nel preservare sè stesso.
In questa situazione, la decisione di Napolitano, che a te sembra giusta, a me sembra più che sospetta: rischia solo di prolungare l'agonia di un governo debole ed ostaggio dei comunisti.
Gli stessi 12 punti mi sembrano un disperato e vago tentativo di crearsi spazio da parte dell'anima riformista, fin qui schiacciata dai vari Diliberto...

1:11 PM  
Anonymous raser ha detto...

che la maggioranza sia tutt'altro che compatta e tenuta assieme dal terrore di nuove elezioni lo sappiamo tutti, ma sta di fatto che quelli che contano sono i voti di fiducia: sui DiCo non verrà posta, e giustamente la materia è stata rimessa al Parlamento (così chissà che qualche liberale vero, tipo Biondi, voti a favore e compensi i contrari unionisti); sull'afghanistan potrebbe essere posta, ed allora passerà. brutale, ma efficace.

8:40 PM  
Blogger Salo ha detto...

Confondi liberale con libertario.

Io sono un vero liberale, ma sono contro i Dico, che nulla hanno a che fare con i principi liberali (tutti contenuti nella Dichiarazione d'Indipendenza e nella Costituzione degli Stati Uniti d'America).

Credere che più (presunti) diritti ci sono meglio è non è un atteggiamento liberale, ma libertario, cioè per me profondamente incosciente ed irresponsabile.

8:44 PM  
Anonymous Elly ha detto...

... e sai quando torneranno al governo dopo ogni elezione? Mai più. Dopo una figuraccia simile, molto peggio che nel 96.

11:25 PM  
Blogger Salo ha detto...

Benvenuta Elly!
Sulla figuraccia fatta dal centrosinistra in questi mesi ti do ragione, ma sul buonsenso degli italiani ho qualche dubbio...in alcuni è troppo radicato l'odio per Berlusconi...e la nostalgia per l'URSS...

2:57 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Purtroppo si sapeva che Napolitano avrebbe fatto quel che ha fatto... Hai ragione.. è stato eletto solo per questo...

4:07 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page