sabato, dicembre 08, 2007

MEGLIO TARDI CHE MAI (per fermare la volgarità gratuita)!


Ma...ho un dubbio...(sulle VERE motivazioni di La7)


Avevo già parlato di Luttazzi, cercando di far notare come il fatto di autoproclamarsi satirico non lo autorizzasse a dire atroci falsità e ad insultare persone senza diritto di replica.

Ora pare che se ne siano accorti pure i capoccia della rete (La7) che ospitava la sua ultima trasmissione, i quali hanno deciso di sospendere il programma e di sondare il terreno per procedere legalmente. La causa del cambiamento di rotta sarebbe la battuta offensiva (oltre che semplicemente penosa, nel senso che proprio non fa ridere) contro il giornalista e direttore Ferrara (collaboratore della stessa La7), che in realtà è solo l'ultima di una lunga serie.

La nota ufficiale dell'emittente definisce l'esternazione di Luttazzi "palesemente in contrasto con la satira". E bella scoperta: un terzo delle battute luttazziane sono da sempre di una volgarità gratuita ed oltreggiosa, spesso anche verso i morti!!! E quelli di La7 se ne sono accorti solo adesso???



Mah...resto perplesso... E mi viene un dubbio...forse Luttazzi guarda dalla parte sbagliata: forse dovrebbe smetterla di attaccare Berlusconi e rendersi conto, cosa che se fosse un buon satirico avrebbe già fatto da tempo, che al governo non c'è più lui, ma Prodi! La dirigenza e la proprietà di La7 sono di Sinistra; e come a Silvio non piacevano certi costanti bombardamenti mediatici, D'Alema non sopporta di essere oggetto di un più raro ma comunque fastidioso umorismo...









Salo






22 Commenti:

Blogger Angelo ha detto...

Boh ma hai visto almeno qualche puntata del programma?
Ad esempio già la prima serata ha fatto un monologo di 20 minuti su tutto ciò che non gli è piaciuto del governo e non ha risparmiato le parole, come sempre.

Comunque non ha molto senso sostenere prima del lancio che Luttazzi "avrebbe potuto dire quello che voleva con una totale libertà creativa" e dopodichè eliminare il programma, suona leggermente come presa per il culo.

Ripeto serviva solo un pretesto e l'hanno trovato in Ferrara.

5:06 PM  
Blogger Salo ha detto...

E su questo siam totalmente d'accordo! Quella di Ferrara è solo una scusa!
Anzi sono d'accordo anche sul fatto che sia una presa per il culo quella parte di dichiarazione che citi, infatti Luttazzi si comporta così da sempre e una volta accettato ciò non puoi venirmi a dire che elimini il programma! La verità è che rompeva e qualcunoX ha telefonato a qualcunoY...
Cmq ho visto metà della puntata in cui ha fatto la sparata sui morti in Kosovo...poi non l'ho più retto...(anche se ammetto che qualche battuta è geniale)

5:19 PM  
Anonymous Jordi ha detto...

Luttazzi è un po' volgare vero, però dà fastidio a tutti Berlusconi D'Alema.. e infatti stava censurato prima e sta censurato oggi!

5:25 PM  
Blogger Salo ha detto...

Jordi, è proprio quello che cercavo di dire...!
(Anche se secondo me quando al governo c'era Berlusconi se la prendeva quasi solo con lui, mentre ora Prodi non arriva a metà delle sue battute politiche...ma questa è una mia impressione, l'Angelo l'ha visto certo più di me...)
La censura c'era prima e c'è pure ora: stessa cosa! Quella di Ferrara è solo una scusa!
Però prima succedeva l'inferno e Silvio era un dittatore...ora invece D'Alema resta nell'ombra e di Luttazzi nessuno parla...

5:37 PM  
Blogger marco ha detto...

e di nuovo la marchesa de salo si inventa le solite frottole. non ti bastano i castelli di carte su che guevara, ora tronchetti provera è anche di sinistra. così come lo erano del noce e mimun del resto.

quoto angelo in toto: non hai mai guardato decameron e come per che guevara parli per sentito dire, leggi e ripeti, e come "la questione ferrara" è solo un pretesto così le ipotetiche ingiurie contro i morti erano il tuo pretesto per tirare le somme su un programma che non hai mai guardato.

e, ti prego, se rispondi a questo commento, rispondi a me, non a "voi della sinistra" o a "quelli come te".

5:58 PM  
Blogger Salo ha detto...

Marco, non ho mai detto che Del Noce e Mimun sono di sinistra, questo te lo stai inventando. Casomai eri tu a scrivere idiozie, affermando che Mentana e Mieli (che col suo endorsement ha fatto vincere le elezioni a Prodi!) sarebbero di destra!
E vedo che il vizio di sparare bestialità non l'hai perso, visto che tiri in ballo quel criminale del Che per difendere l'indifendibile. La rivoluzione cubana ha provocato morte e distruzione, questi sono dati di fatto storici. Ora, posto che il Che ha sempre ricoperto incarichi di primo piano a livello militare ed è stato direttore del carcere de la Cabana, spiegami come avrebbe fatto a non macchiarsi le mani di sangue innocente. Oltre a ciò, ti faccio notare che egli stesso nei suoi scritti si vanta della brutalità e della crudeltà delle rappresaglie che compie, esaltando l'odio come arma ed il comunismo come fine per cui ogni mezzo è lecito. Se vuoi passo alle citazioni dello stesso Che...o anche quelle me le invento secondo te?

7:40 PM  
Blogger nuovopatriota ha detto...

La sua satira non mi ha mai divertito. Forse farà ridere.. i satiri.

+nuovopatriota+
[mai domi! il vero patriota è irriducibile!]

8:11 PM  
Blogger marco ha detto...

cosa non si fa per cambiare discorso: ma chi se ne frega di che guevara, chi l'ha mai difeso ! mi riferivo ad un tuo dibattito altrove in cui si sentono le tue unghie sugli specchi di casa mia.

si arriva anche a mentire sulle cose dette da altri. la mia affermazione era ben diversa:

in tv non si vedono altro che mieli, ferrara, belpietro, mimun e mentana, tutta l'italia è ancora convinta che il corriere della sera sia il miglior giornale della storia. ( rileggitela se ti pare )

non vedo una traccia di quello che hai affermato. non ne vedo nemmeno una, quindi il punto che se ne evince è che ti inventi le cose.

contestualizzazione zero: come dicesti che mieli fece vincere le elezioni a prodi ( ma sei davvero convinto che il direttore di un giornale influenzi così tanta gente ? ), parlerei anche dei "coglioni" di berlusconi in campagna elettorale, visto che tanto ti danno fastidio le volgarità di luttazzi, almeno impariamo ad usare un po' di sano doppiopesismo fra un esponente di una razza che delle volgarità ne fa un mestiere ( dalla grecia ad ora, ma forse della storia ante-aera-vulgaris poco ti frega ) e uno che invece dalle volgarità dovrebbe stare alla larga per definizione.

cara mademoiselle de salo, quando scrivi le cose tu e la logica fate violentemente a pugni, e per tua sfortuna vinci sempre tu, tanto che persino la tua abilità nel distorcere i fatti è scarsissima.

10:02 PM  
Blogger Salo ha detto...

Marco, la tua arroganza è pari solo alla tua maleducazione.
Sei tu, faccia tosta, ad aver cambiato discorso, non io! Cosa vieni a lamentarti del fatto che ti ho risposto sul Che se sei stato TU a tirarlo in ballo?!!!

"ma sei davvero convinto che il direttore di un giornale influenzi così tanta gente ?"

Prima di tutto non è un giornale qualsiasi, ma il quotidiano più letto d'Italia; e secondo ti ricordo che Prodi ha "vinto" per 24000 voti, mica per cifra da censimento!
Infine so benissimo che i stirici fanno della volgarità il loro mestiere, ma sempre quando essa è finalizzata alla riflessione e non se è gratuita offesa, per giunta ai morti ammazzati.
Quella di Berlusconi era una semplice constatazione, non una battuta: chi vota contro i propri interessi è per definizione un "coglione".

10:08 PM  
Anonymous Mr Burns ha detto...

Come se fosse berlusconi a decidere dei miei interessi ;O).
Ma suvvia, in quella battuta ha sfoggiato tutta la sua signorilità, la sua laurea con 110 e lode in Buone Maniere presa alla Sorbona di Parigi (per corrispondenza, è ovvio) e il corso di savoir faire politico seguito con lezioni ad arcore da parte di un certo Vittorio Mangano. =P

PS non è abbastanza indaffarato da pensare ai suoi? =)

11:44 AM  
Blogger Salo ha detto...

Marco, questo è il mio blog e non accetto che tu prima vieni a parlare di mille argomenti che non c'entrano nulla col post (Che, Mieli, aborto,...) e poi addirittura hai la faccia tosta di dire che sono io a non restare in argomento!!!
Se a ciò si aggiunge il tuo atteggiamento da sfottò...
Hai finito di commentare su questo sito. Torna quando saprai rispettare le regole.

1:04 PM  
Blogger Salo ha detto...

Mr Burns, mi pare evidente a tutti ormai che la battuta di Berlusconi corrispondeva tragicamente alla verità. In un anno e mezzo di governo Prodi i cittadini si ritrovano con un centinaio di tasse in più (la tassazione complessiva ha raggiunto il record storico), con quelle che esistevano prima aumentate, con i lavori delle infrastrutture vitali per il paese bloccati, con un'economia statalista che bastona le imprese (salvo favorire ancor di più le Coop rosse, come in occasione del decreto Bersani), con un livello di concorrenza di mercato pari a zero, con molti investimenti che volano all'estero.
E qui mi fermo, ma ho toccato solo gli aspetti strettamente economici, quelli che rendono davvero gli italiani che hanno votato Prodi "gente che si vuol del male" (così va bene?).
Perchè poi ci sarebbe la prova di golpe (riuscita) da parte di un viceministro che liquida un generale che indaga dove non dovrebbe, la missione in Libano a proteggere il riarmo silenzioso di Hezbollah, le masse di clandestini fatte antrare senza regole, la sicurezza all'ultimo posto nell'agenda di Amato, ecc. ecc. ecc. ...

1:12 PM  
Blogger Angelo ha detto...

Comunque tornando al discorso volgarità voglio ricordare che decameron andava in onda in seconda serata, il sabato sera e su la7, che non è esttamente uno dei canali più visti d'italia.

Mentre, giusto per fare un esempio, programmi come distraction vanno in onda su italia 1 (forse la rete più vista dai giovani) in prima serata.

Quindi non è difficile capire che la volgarità è solo un pretesto, e su questo mi fa piacere che siamo d'accordo.

Ah fate un salto sul blog di luttazzi, pure shining mi cita, geniale.

1:17 PM  
Blogger Salo ha detto...

Appunto Angelo, hai fatto bene a ricordarlo!
E ora vado a leggere...

1:27 PM  
Anonymous frank77 ha detto...

Personalmente non vedo nessun complotto dietro la cacciata di Luttazzi.

é evidente che Luttazzi ancora una volta a fatto di tutto per farsi cacciare,e fare poi la figura del martire.

3:44 PM  
Blogger Salo ha detto...

Frank, io credo che Luttazzi doveva essere stoppato prima, molto prima, non tanto per il suo linguaggio molto spesso GRATUITAMENTE volgare (poichè come ha fatto notare Angelo un linguaggio del genere è riscontrabile anche in altre trasmissioni), ma piuttosto per gli episodi di indecenti falsità pronunciate su stragi (come quella in Kosovo) e per le orrende immagini che colpivano morti ammazzati (come quella sessuale su Moro, anche se è roba vecchia).
Il fatto che sia stato bloccato a causa di una battuta grave (poichè colpisce la dignità di una persona chiamata in causa con nome e cognome), MA NON CERTO PEGGIORE DI MOLTE ALTRE, mi suona molto molto strano...soprattutto considerando le sue recenti sporadiche stilettate a D'Alema...

5:37 PM  
Blogger Bobo ha detto...

la sparo lì: non è che Luttazzi è stato mandato via semplicemente perchè non faceva share? e allora i capi della 7 si sono inventati questa cosa. In fondo, ci guadagnano tutti. La 7, che assume un' aura di rispettabilità presso tutti i benpensanti, di destra (come salo! ;-) ) ma soprattutto di sinistra, dato che la 7 sta diventando la tv d'elezione della buona borghesia di centrosinistra. Ma ci guadagna anche Luttazzi, che ha riconquistato l'aura del martire e il rispetto di tutti gli scalzacani d'italia (senza offesa per i presenti). Al contrario, se Luttazzi rimaneva, la 7 rischiava di fare la figura della tv sguaiata (indebolimento del marchio) senza per contro avere un ritorno pubblicitario significativo. Insomma, mi sbaglierò, ma per me sta cosa l'hanno decisa gli uomini-marketing de la7 insieme all'agente di Luttazzi!

6:28 PM  
Blogger Angelo ha detto...

Per favore bobo questa non sta proprio in piedi visto che luttazzi faceva record di ascolti per la7, con una media di 2 milioni e mezzo di spettatori, l’ultima puntata ha avuto punte di 2 milioni e 700.000!

E visto che in una azienda privata gli ascolti sono fondamentali quella di la7 non è stata la migliore delle mosse.

9:28 PM  
Blogger Salo ha detto...

Angelo, i tuoi dati confermano ancor di più la mia idea: un'azienda che ha un prodotto di successo oggi non rinuncerebbe MAI ad esso, nemmeno se fosse mortale per chi lo consuma, figuriamoci se vi rinuncia solo perchè è volgare (anche se, ribadisco, secondo me dovrebbe). La verità è che c'è sotto ben altro: Luttazzi è scomodo ora come era scomodo prima. E a fare una telefonatina al compagno Tronchetti Provera ci si mette davvero poco...

9:35 PM  
Blogger Bobo ha detto...

già, ma un milione di studenti che guardano non vale la perdita di diecimila gioiellieri o primari o "pensionati d'oro". La7 è una tv che mira ad un target specifico...

7:03 PM  
Anonymous Mr Burns ha detto...

Scusa, spiegami un pò come fai a definire il tronchetto "compagno".

Sono davvero curioso.

12:19 PM  
Blogger Old Whig ha detto...

Ah perchè adesso Tronchetti Provera sarebbe di destra??????!!!

12:30 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page