lunedì, agosto 20, 2007


Esattamente un anno fa nasceva l' "Isola del Pensiero". L'avventura di questo blog non avrebbe avuto inizio senza il mio amico Angelo, assolutamente insostituibile spalla tecnica, per cui a lui va il primo e più sentito ringraziamento. Devo poi ringraziare i primissimi lettori ed infine tutti coloro che hanno visitato il sito ed i lettori ormai divenuti abituali.

Spero che il mio lavoro possa ancora contribuire sia alla diffusione di qui valori di democrazia e libertà che stanno alla base della più antica e più grande democrazia liberale del mondo, gli USA, sia alla formazione di quello spirito comune del Centrodestra, unica via verso una moderna federazione di partiti conservatori liberali.
Certamente continueranno pure gli approfondimenti storici, i post sull'attualità, e le riflessioni generali.


Che questo spazio di discussione possa essere una goccia piccola, ma importante, nel mare dell'informazione e del pensiero in internet.


Ancora grazie a tutti!
Salo

31 Commenti:

Blogger Chris ha detto...

"conservatori liberali" brrrr mi vengono i brividi solo a leggere questa affermazione

12:27 PM  
Anonymous Andrea ha detto...

Bhe, che dire, tanti auguri da parte di tutto lo staff de L'Idea, del quale, tra l'altro, sei insostituibile collaboratore!

1:12 PM  
Anonymous l'altra rossa ha detto...

Auguri!

1:21 PM  
Blogger Salo ha detto...

Chris, un ripassino di Storia del Pensiero politico no eh? Probabilmente nemmeno sai cos'è il Conservatoismo liberale. Piccolo aiuto...quello che negli anni '80 ha fatto grandi gli Stati Uniti...quello che con la Thatcher ha reso possibili le successive riforme in Inghilterra (Paese con il maggior tasso di occupazione al mondo)...ecc. ...

1:22 PM  
Blogger Salo ha detto...

Grazie Andrea, sei troppo buono.
Un abbraccio

1:22 PM  
Blogger Andrea_teocon ha detto...

chris, i conservatori SONO liberali per natura. basta vedere il partito repubblicano negli stati uniti.

salo, complimentoni per questo blog, è sicuramente uno dei miei preferiti e ti garantisco che ha dato un grande contributo alla blogosfera di destra, e mi ha anche supportato in molte mie tesi :):)

ciao a presto
andrea

3:04 PM  
Blogger Salo ha detto...

L'Altra Rossa, grazie non solo per gli auguri, ma per tutti i saggi commenti che hai lasciato durante questo anno!

3:07 PM  
Blogger Salo ha detto...

AndreaTeocon, grazie mille! I complimenti da parte tua per me valgono molto!

3:08 PM  
Anonymous Angelo ha detto...

E' già passato un anno? Allora auguri al blog!

3:16 PM  
Blogger Salo ha detto...

Eh già Angelo...tempus fugit...
Grazie ancora!

3:38 PM  
Blogger Hoka Hey ha detto...

many happy returns of the day, mate. ;-)

HH

3:48 PM  
Blogger Salo ha detto...

Grazie Hoka ;)

4:55 PM  
Blogger Italian Wisher ha detto...

Invecchia il blog e invecchiamo anche noi... Auguri Isola del Pensiero.

5:12 PM  
Blogger Chris ha detto...

appunto a quel periodo che penso Salo,8 anni di Reganismo hanno fatto più danni di 40 di comunismo al pensiero liberale e all economia di mercato.La grandeur USA degli anni ottanta era solo di facciata,tanto che il debito pubblico era enorme e le differenze tra i ceti sociali abissali.Se è questo il pensiero liberale conservatore allora ne fuggo come la peste.

5:33 PM  
Blogger Giaco_Administrator ha detto...

Ciao Salo!! :-) Complimenti e tanti auguri per il tuo primo anno nel blog! Io non vedo l'ora di festeggiare il mio di anno, ma nell'attesa mi congratulo con te!

7:34 PM  
Blogger Ueuè ha detto...

Qui c'è l'ultima arrivata che ti fa gli auguri.

7:55 PM  
Anonymous 300705 ha detto...

i migliori auguri di buon lavoro.
ciao
300705

7:57 PM  
Blogger Salo ha detto...

Wisher, la seconda cosa è quella più preoccupante...

8:26 PM  
Blogger Salo ha detto...

Chris, ti rendi conto che paragoni il governo democraticamente eletto di Regan alla più grande impresa criminale della Storia cioè il Comunismo?
Ciò che scrivi non è solo assurdo, ma fuori da ogni logica.
Fatti curare.

8:29 PM  
Blogger Salo ha detto...

Giaco, grazie mille! e non ti preoccupare: il tempo passa in fretta, tra non molto toccherà a te!


Ueuè, graze di cuore, spero continuerai a leggermi.


300705, grazie anche a te!

8:37 PM  
Blogger gabbianourlante ha detto...

oddio! che 8 anni di Reagan abbiano fatto peggio di 40 anni di comunismo... mi pare come sentire parlare di sistema tolemaico oggi.
del resto siamo in italia dove a TUTELARE LA DEMOCRAZIA ci sono un branco di comunisti!!

Avanti così Salo... teniamo la fiaccola ben accesa ed il alto....

9:39 PM  
Blogger Tolomeo da Lucca ha detto...

Auguroni e presto avrò terminato mio intevento sul nascituro Parito Democratico,il cui parto mi pare davvero travagliato! Non per nulla ho atteso l'uscito di un libro di Macaluso sul tema il cui titolo dice già tutto:"al capolinea".Continua a fare il sito ricco di interventi e spunti critici,per evitare che il piattume ulivesco ci sommmerga!

9:57 PM  
Blogger Salo ha detto...

Gabbiano, su di me puoi sempre contare! Grazie!



Tolomeo, leggerò immediatamente appena sarà pubblicato il tuo intervento sul PD! Grazie degli auguri...e per il sito farò del mio meglio!
A presto

12:40 AM  
Blogger Chris ha detto...

come ti ho già detto una volta se ti va di sbrodolare sul sistema liberale made in USA prego,ma se una critica ad un sistema che oltretutto ritengo uno tra i migliori,porta a darmi del malato allora è lecito pensare che saresti stato bene sotto Pinochet

12:22 PM  
Blogger Salo ha detto...

Chris, allora hai delle difficoltà a comunicare, perchè quello che hai detto di Regan non era una semplice "critica", ma un'assurdità. Comunque Regan resta uno dei più grandi (e guardacaso più amati) presidenti della Storia degli USA e l'uomo che, insieme a Giovanni Paolo II, ha sconfitto la piaga del Comunismo.
Infine, i "brividi" dovrebbero venirti al sol pensiero che in parlamento siedono due partiti che ancora si rifanno all'ideologia più malata e violenta della Storia dell'uomo...altro che per noi conservatori...

12:49 PM  
Blogger Chris ha detto...

nel "vostro" parlamento non nel nel "mio",dimentichi che non vivo e voto in Italia.Comunque il fatto che siedano ancora comunisti non mi stupisce.
Che Regan sia stato amato non lo metto in dubbio,ma la sua politica ovvero "non politica" non ha fatto altro che rovinare a mio modo di vedere il pensiero liberale,almeno quello in cui credo fatto si di libertà personale ed economica ma anche di ugualianza e rispetto delle leggi.La sua "deregulation" fatta di tagli alle imposte fino al 25 % e la crescita dell industria bellica a livelli mai visti ha portato principalmente a creare disparità sociali vergognose.Senza contare i vari fattacci di vendite di armi all Iran,paese non propriamente democratico.Sconfisse il comunismo?Diciamo che era solo in carica quando Gorbaciof mollò definitivamente i pappaficchi.Il Comunismo non sarebbe mai caduto per influenze esterne ma solo internamente.Infatti questo successe.Poi che ci sia ancora gente che usa il comunismo a scopi politici,a mio parere, scade nel ridicolo.Sia che se ne osanni l ideologia sia che la si condanni.

5:55 PM  
Blogger Salo ha detto...

Chris, l'Iran di allora non era in certo in cima alla lista dei nemici...c'erano cattivi ben peggiori: impossibile combatterlitutti allora, impossibile combatterli tutti adesso (questo cncetto sarbbe il caso i capirlo una volta per tutte).
Regan ha abbassato le tasse a tutti i cittadini e a tutte le imprese...cosa c'entri questo con le disparità proprio non arrivo a comprenderlo.

La mia critica era al "brivido": si può non essere d'accodo con il Conservatorismo, ma i "brividi" riservali al Comunismo e al Nazismo và...

8:45 PM  
Blogger Chris ha detto...

semplicemente con la sua politica del taglio delle imposto smantellò lentamente il sistema sociale,dei sussudi ai disoccupati sostituendolo con un apertura liberale.In parole povere delegò un ruolo dello stato alla società.Rilanciò è vero l inizziativa privata,e questo fu una grande idea ma cancellò gli aiuti ai bisognosi.Bisogna ammettere che non tutti hanno le capacità di essere imprenditori di se stessi.Dispensò ricchezza da una parte ma anche povertà dall altra.

9:55 AM  
Blogger Salo ha detto...

Se le imprese non guadagnano, se i cittadini non possono investire, se i consumatori non possono spendere, prima o poi la tasse saranno la morte di se stesse. Da chi prenderà i soldi lo stato quando l'economia sarà immobile?
La verità è che l'assistenzialismo non ha mai portato buoni frutti.
Regan ha agito in maniera coraggiosa e gli americani ne riconoscono i meriti: meno tasse per tutti, rilancio dell'economia, legalità e sicurezza, abbattimento del Comunismo.
Se gli USA sono la Nazione più ricca del mondo lo devono anche al Conservatorismo liberale di Regan, così come se l'Inghilterra è la Nazione con la più bassa percentuale di disoccupati lo deve anche al Conservatorismo liberale di Margaret Thatcher.

1:00 PM  
Anonymous Esperimento ha detto...

Complimenti e auguronissimissimi anche se con qualche giorno di ritardo.

1:36 PM  
Blogger Salo ha detto...

Esperimento, benvenuto sull'Isola e grazie!

1:59 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page