venerdì, giugno 15, 2007

No, questa notizia del “Velino” non mi sorprende per nulla…

E sapete perché?

Perché sono cosciente di un dato di fatto storico: la Sinistra italiana usa da sempre la fase di scrutinio per spostare voti dalla sua parte.
Ma anche perché sono cosciente di un’anomalia assurda che colpisce la nostra democrazia: i presidenti delle Sezioni sono eletti anche col concorso della Magistratura, che è notoriamente spostata a Sinistra!

Non c’era bisogno di questa inchiesta per capire che il pareggio delle Politiche 2006 era in realtà una vittoria in rimonta del Centrodestra…comunque ora a Palazzo Chigi c’è Prodi, che nega i brogli, ma impedisce, chissà perché, il riconteggio totale.

Misteri poco democratici…
Salo

11 Commenti:

Anonymous Berto ha detto...

Madonna come siete noiosi...non fate che insistere sui brogli, come se la vostra parte poliotica fosse immacolata! E poi scusa di che cavolo ti lamenti, dopo il nostro governo è sicuro che altri dieci anni di c-dx non ce li leva nessuno. A proposito, bello il comportamento dei leghisti l'altro giorno, tanto di chapeau ai veri liberali democratici...

3:14 PM  
Blogger Salo ha detto...

X Berto

1. "noiosi"...siamo noiosi perchè pretendiamo il rispetto del voto democratico???
Sai che negli USA per ogni elezione, anche comunale, se il distacco tra vincente e perdente è meno di un punto percentuale, scatta automaticamente, per legge, il riconteggio totale delle schede?
Noi chiediamo solo questo. La Sinistra respinge le accuse di brogli, ma chissà perchè rifiuta la nostra richiesta più che legittima.

2. Prima di commentare dovresti leggere. L'inchiesta che ho linkato non è fatta da politici di centrodestra e non parte da una tesi a priori. Si tratta di uno studio imparziale, matematico, eseguito per giunta su dati numerici statistici.
Leggi bene te lo consiglio, forse cambierai idea.

3. L'anomalia tutta italiana della Magistratura che interviene invasivamente al momento delle elezioni partecipando alla nomina dei presidenti di seggio è un altro dato di fatto assurdo, che non puoi negare.

4. La protesta della Lega non c'entra nulla col discorso. Comunque non mi è sembrata poi così grave: solo caciarona, ma certo non illiberale o antidemocratica, anzi, se c'è chi ha preso botte son stati proprio i parlamentari di Bossi.
E se vuoi individuare chi è stato illiberale (col piano Rovati per Telecom) e antidemocratico (con l'affare Visco-Speciale) in questa legislatura, mi spiace, ma devi guardare tra i banchi del governo...

5:01 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Ah quando ti fa comodo il sistema elettorale Usa lo tiri fuori eh? Ti ricordo che lì Bush pur avendo perso si è insediato alla Casa Bianca grazie agli amici di papà della Corte Suprema e nessuno ha detto nulla. Siete noiosi non perchè pretendete il rispetto del voto democratico, ma perchè vi ostinate a non accettarne l'esito. Se la situazione fosse stata inversa avrei voluto proprio vedere. Di dempcratico e liberale non avete proprio nulla, dato che il capo della vostra coalizione non fa che offendere ripetutamente le alte cariche dello stato...passi pure ma allora non fate gli indignati quando lo fa un rifondarlo o personaggi del calibro di Caruso.

12:30 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Capisco cmq che Silvio insista nel chiedere elezioni anticipate. Ha quasi 71 anni, se non si sbriga sa bene che gli faranno le scarpe (e menomale). Ah dimenticavo, non c'entra nulla, ma ho letto che un altro difensore della famiglia ha divorziato...bravo Gianfranco, viva la coerenza!

12:33 PM  
Blogger Salo ha detto...

Il modello americano E' il mio modello: quand'è che l'avrei rinnegato scusa??E comunque era solo per farti capire che è una cosa normale e più che dovuta il riconteggio delle schede. Tu invece non hai trovato una risposta: perchè Prodi ci nega il riconteggio? Forse perchè anche lui conosce il dato di fatto storico dei brogli prosinistra...

Berlusconi non ha mai offeso le alte cariche dello stato. Semplicemente ha rilevato un dato di fatto. l'opposizione non sa a chi appellarsi. Nel caso Visco-Speciale, il mezzoPresidente si è tirato fuori dalla disputa, mentre la Costituzione parla chiaro. lui è il capo delle Forze Armate.

Riguardo alla famiglia, è il solito discorso. Se uno che difende la legge sull'omicidio il giorno dopo ammazza qualcuno, che succede? l'omicidio deve "per coerenza" diventare legale??? NO!
Vale lostesso per qualsiasi altra cosa: o è giusta o è sbagliata. Che me ne frega di che fanno gli altri? Che me ne frega dei singoli casi??
Inoltre la coerenza che si chiede a Casini, Berlusconi e Fini non è coerenza privata, ma politica. E questa ce l'hanno, perchè hanno sempre difeso la famiglia sia a parole sia nei 5 anni di governo. Poi a livello personale facciano pure ciò che vogliono: io li voto per quel che riguarda la collettività, e quindi pure me, non per quello che riguarda loro! Sono politici, non modelli sociali!
Il vero incoerente è Prodi, il falso cattolico, che prima fa il baciapile e poi distrugge la famiglia naturale, prima si dichiara cattolico e poi non si schiera contro il referendum sulla procreazione assistita e la strage di embrioni!

1:48 PM  
Blogger textman ha detto...

Hanno sbagliato Berlusconi, Fini e Casini a non chidere l'annullamento di tanto compromesse elezioni. Hanno stabilito un precedente nefasto per la democrazina in Italia. Solo uno sprovveduto può non aver capito che siamo virtualmente senza governo, perchè quello attuale non ha vinto le elezioni.
Contraccambio i complimenti che hai fatto al mio blog. Un caro saluto.

1:37 PM  
Blogger Salo ha detto...

Benvenuto Textman!
Le elezioni del 2006 passeranno alla Storia come dubbie. Il mancato riconteggio totale, i brogli da più parti segnalati, le statistiche di inchieste serie come questa, e soprattutto il distacco minimo della forza politica storicamente addestrata al broglio gridano vendetta.

Grazie per la visita e a presto

4:01 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Non è Prodi il falso cattolico, ma milioni di italiani (me compreso) che si definiscono tali. Non si può difendere un valore e poi essere il primo a non rispettarlo. Molte persone, basta chiedere in giro, si definiscono cattoliche solo perchè credono in Dio. Eppure bestemmiano, non vanno in Chiesa, non rispettano il vincolo sacro del matrimonio e non restano illibati fino alle nozze. Fai male a dire che non ti interessa cosa fanno nel privato. Chi è senza peccato scagli la prima pietra...Prodi si limita a fotografare una realtà che è già esistente da anni e che solo i politici italiani si ostinano a negare!
Per quello che riguarda il riconteggio so che era in corso, ma nella totalità è impossibile perchè di solito molte schede vengono distrutte subito dopo lo spoglio...e quelle come le ricontrolli? te le inventi? Saremo anche stati noi a fare i brogli, ma al Viminale a controllare c'eravate voi. Chissà perchè poi gli exit-poll hanno sbagliato così clamorosamente, cosa mai successa prima...

1:38 PM  
Blogger Salo ha detto...

Berto, io parlo di Prodi come politico, parlo di Berlusconi come politico. Quello che fanno a casa loro non mi riguarda. Ciò che mi attendo da loro sono le decisioni politiche, poichè queste sì che influenza pure la mia di vita.
Ora, Prodi può essere un cristiano ed un cattolico migliore di me dal punto di vista della Fede, ma è un falso cattolico dal punto di vista politico-ideologico del termine, poichè si proclama tale per rastrellare i voti di cattolici scemi, e poi di cattolico non fa proprio nulla, nemmeno si schiera contro il referendum sulle staminali embrionali!

4:14 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Perchè scusa a destra nessuno si schiera per raccogliere voti? Ma dai, ognuno fa quello che può, e in questo i nostri dipendenti sono tutti uguali. Ho capito che tu parli della figura politica in generale, ma non puoi fingere che la vita privata non si rispecchi nell'operato politico...altrimenti non si spiegherebbero i vari scandali che la scuotono ciclicamente. Trovo inveced che il non schierarsi di Prodi sia stato corretto, lasciando libero il campo agli elettori.

8:28 PM  
Blogger Salo ha detto...

E così resta incomprensibile in cosa consista il cattolicesimo politico di Prodi...e dei dossettiani come lui...

6:05 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page