lunedì, giugno 04, 2007



Ora scopriamo addirittura che il governo tentò di nascondere la notizia del trasferimento dei vertici della Guardia di Finanza di Milano, quelli che indagavano sul caso Unipol.


Anche in questo caso qualcuno pagò perdendo il lavoro.


La posizione del governo è sempre più grave, sempre più inaccettabile: chiedevamo chiarezza e Prodi ha silurato Speciale; cercavamo risposte e scopriamo che il governo cercò di occultare tutto.


E nel frattempo i Ds l'hanno fatta franca un'altra volta.



Salo

5 Commenti:

Blogger Tolomeo da Lucca ha detto...

L'affaire Speciale è sintomatico del modus operandi della nostra gauche: occultamento della verità,disinformacjia, sanzioni per chi s'oppone e premi per chi agevola,il tutto - si capisce-sotto copertura della magistratura, compensata con incarichi e prebende. Qui il faut faire tabula rasa,altro che balle!

9:19 PM  
Blogger Bisquì ha detto...

Ormai da qui non se ne esce più. O peggio, da qui se ne esce con una rivoluzione.

10:24 PM  
Blogger Salo ha detto...

Tolomeo, la Sinistra si muove come una piovra attorno al corpo dello stato: il rispeto della legalità e della giustizia non sa nemmeno cosa sia.
Ciò che perseguiva lo sta ottenendo: si parla di Speciale e Visco certo...ma tutti hanno dimenticato i guai dei DS con Unipol.....!

8:58 AM  
Blogger Salo ha detto...

Bisquì, ci vuole un altro 2 dicembre, ma questa volta l'appuntamento sotto Palazzo Chigi, per defenestrare fisicamente "Mr. KGB in Italy"!

9:01 AM  
Blogger Tolomeo da Lucca ha detto...

tutti hanno dimenticato le connivenze Unipol-Ds perchè anche dei nostri erano in in qualche misura implicati coi furbetti del quartierino. Detto altrimenti: l'errore capitale del governo Berlusconi fu di cacciare Tremonti nel 2004 su impluso di Fini e Casini,stringendo un patto di ferro con un governatore Fazio ormai preda di cattive compagnie. Sono errori che in politica si pagano e salati purtroppo. Poi era necessario battere con più foga sul tasto dell'"abbiamo una banca" di Fassino,frase assai poco progressista,ma da piovra,appunto.

7:21 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page