venerdì, marzo 02, 2007

"Il Pil nel 2006 è cresciuto dell'1,9%. Questo è un gran bene per il nostro Paese e vuol dire due cose. La prima che l'economia italiana nel 2006 era già in ripresa e non c'era quel diluvio universale con il quale il centrosinistra ci ha ammorbato per tutta la campagna elettorale. La seconda che questo governo con questa ripresa non c'entra un fico secco.
Nella storia del pensiero economico dalla Grecia ad oggi, duemilaseicento anni, solo il professor Prodi ha formulato la teoria che il Pil di un anno aumenta grazie al governo dell'anno dopo."







Paolo Del Debbio

14 Commenti:

Blogger Bobo ha detto...

Io di macroeconomia capisco poco (diciamo meglio, niente) ma ho un paio d'occhi, per ora funzionanti. E posso dire che sulle piccole aziende delle mie parti, da qualche tempo è come se fosse calata la notte. Un esempio? gli esercizi commerciali piccoli e medi. In centro a Bologna passano di mano ad un ritmo fortissimo, dagli Italiani ai musulmani o ai cinesi. Nella migliore delle ipotesi chiudono per diventare sportelli bancari. In periferia invece, vengono strangolati da una crescita di super e ipermercati, a marchio coop e conad (ma che strano!). Ovvio che tutto questo avveniva anche prima, ma ad un ritmo molto più ridotto. Se Padoa Schioppa non si inventa qualche alchimia, temo proprio che sarà costretto a presentare, nel 2008, un paese molto più povero di quello dell'8 aprile 2006...

4:53 PM  
Anonymous siro ha detto...

Non solo. Leggi qui:
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=148364

7:13 PM  
Blogger Monica ha detto...

Solo gli stolti possono attribuirsi meriti che non gli spettano, specie quando questi rispondono a regole basi di mercato e di economia.

Ma si capisce, un ministro che è stato bocciato all'esame di Economia 1 e un Premier che ha sempre definito "sfascio dei conti pubblici" l'eredità della CdL...

Cos'altro aspettarsi ?

8:51 PM  
Blogger Salo ha detto...

Bobo, purtroppo io credo che la situazione sia destinata a peggiorare...se anche Padoa Schioppa fosse improvvisamente fulminato dal buonsenso, comunque non potrebbe fare nulla, sottoposto com'è alle pressioni dell'ala estrema, che ancora rincorre l'odio di classe...

12:24 PM  
Blogger Salo ha detto...

Siro, questo Picozzi da Legnano che mi segnali pare essere più preparato di TPS e più mentalmente equilibrato di Visco...

...non che ci voglia molto... ;)

12:28 PM  
Blogger Salo ha detto...

Monica, hai colto nel segno: da questa gente potevamo aspettarcelo...
Del resto lo diceva anche Ariosto nelle "Satire": "...mai s'è vista da vacca nascer cerva..."

Mai vedremo da Visco nascer liberismo...

Ciao

12:30 PM  
Anonymous Elly ha detto...

Solo uno scemo del villaggio come prodi poteva attribuirsi una cosa del genere, machettelodicoaffare, tanto lo si sa già.

11:29 PM  
Anonymous Liberale ha detto...

Bobo, mi dispiace ma quello che dici è veramente assurdo. Molti centri commerciali e molti supermercati sono lanciati dal nostro alleato Silvio Berlusconi, bisogna essere obbiettivi e coerenti, non si possono dire cose a caso, altrimenti non si rcescerà mai.
Che poi tu abbia visto addirittura un incremento in delle "chiusura" ed un aumento delle "coop" in questi 9 mesi è ancora più assurdo.

2:11 PM  
Blogger Salo ha detto...

Elly, ciò che più mi preoccupa non sono le menzogne di Prodi, ma l'ingenuità voluta di chi gli crede...

3:03 PM  
Blogger Salo ha detto...

Benvenuto Liberale!
Sulla questione specifica dei supermercati non ho elementi per giudicare.
Sulle COOP rosse il mio giudizio è che esse costituiscano il più esteso e grave episodio di conflitto d'interessi nel nostro Paese.

3:06 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Quoto... Prodi è un deficente..

4:03 PM  
Blogger Monica ha detto...

Le Coop rosse costituiscono "il più esteso e grave episodio di conflitto d'interessi nel nostro Paese".

Ma Fassino lo sa ?

4:07 PM  
Blogger Salo ha detto...

Blocco, nulla aggiungo al tuo pensiero.

Monica, credo che Fassino preferisca mantenere sulla questione un democraticissimo silenzio imposto...
...meglio continuare a far credere che il cattivo sia solo Berlusconi...

6:38 PM  
Blogger Bobo ha detto...

non so tu di dove sia liberale, ma dubito molto tu sia emiliano... Io parlo per la mia realtà, e su questa garantisco... cmq non sono il solo a vederla così:

http://libererisonanze.blogspot.com/2007/01/quando-prodi-ti-fa-perdere-anche-gli.html

Sul discorso "Berlusconi ha lanciato supermercati e ipermercati "non ho elementi per giudicare, forse in altre zone...In ogni caso, anche dopo i 5 anni del suo governo le più importanti catene italiane erano comunque Coop e Conad.

10:55 AM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page