domenica, maggio 13, 2007

Tanta sinistra, poca democrazia.
Tutto parte dalle elezioni dell'anno scorso: un Paese spaccato in due. Insomma: un pareggio.
Eppure la Sinistra occupa subito tutte le cariche dello stato, a partire dalla più alta, dove colloca un comunista che rianimi il governo se necessario (cosa regolarmente avvenuta).
Prosegue poi il buon Prodi, piazzando in ogni dove soldatini di sua fiducia ed elargendo poltroncini e fondini, rispettoso di clientele giurassiche, mantenute grazie all'ottimo bilancio berlusconiano (dipinto come disastroso in campagna elettorale).
Ora, non paghi, a Sinistra hanno deciso di lanciarsi alla completa conquista pure della RAI. Come? vichiederete voi: ma non l'hanno già fatto? Avete ragione: la RAI, che pure sotto il centrodestra aveva mantenuto sacche rosse enormi come il TG3 (per gli amici TeleKabul), è divenuta in questi mesi inguardabile: ogni trasmissione che si avvicini anche solo lontanamente alla politica fa satira o propaganda diretta per la Sinistra. Tuttavia restava un piccolo baluardo non assoggettato: il Professor Petroni, componente del consiglio di amministrazione, reo della grave colpa di non esser filogovernativo. Nessun problema: Padoa Schioppa (che c'entra lui con la RAi poi, mah...) l'ha silurato, col benestare di un altro Professore: Mortadella.
Quindi, ricapitolando: la Sinistra, da quando ha pareggiato le elezioni, per quanto riguarda la RAI ha preteso ed ottenuto prima il presidente, poi il direttore generale, ed ora pure la maggioranza in consiglio d'amministrazione! Alla faccia del pluralismo e della tv di tutti!
Negli anni del governo di centrodestra, vi chiederete voi, le cose com'erano andate?? Ebbene, il governo Berlusconi, nonostante la vittoria schiacciante del 2001, ideò la formula, concordata con l'opposizione, del "presidente di garanzia", cioè del presidente di Sinistra (infatti si alternarono prima Mieli, poi addirittura l'Annunziata...).
Insomma, per concludere, a Sinistra continuano ad avere qualche problemino con una parola semplice semplice, concepita da Pericle e nata con gli Stati Uniti: democrazia!
...figuriamoci poi se possono arrivare a capire il pluralismo...!
Agli amici di Sinistra vorrei chiedere: ma il piccolo dittatore non era mica Berlusconi???
Salo

40 Commenti:

Anonymous Frank77 ha detto...

Quando leggo un post fatto così male e pieno di errori mi cadono le braccia,io penso che prima di scrivere un post bisognerebbe quantomeno informarsi prima sull'argomento.
1°punto:Mieli non ha nai accettato la presidenza della Rai proprio perchè aveva capito che era una formula fallimentare(infatti dopo solo 2 anni è stata cambiata),perchè se il presidente ha gli stessi poteri dei consigliere di amministrazione non vedo che garanzia possa dare all'opposizione,a quel punto meglio lo schema 3-2.
2°punto:la nomina e la revoca di Petroni spetta al Min. dell economia,ecco cosa centra Padoa Schioppa.
3°punto:tu dici che il centrodestra non ha toccato nessuno di Raitre,non mi risulta che il centrosinistra abbia tolto qualche giornalista di centrodestra,e neanche quegli incompetenti di Marano e Del Noce,nonostante tutti i flop di Raiuno e Raidue.
4°punto:in democrazia vince chi conquista più seggi,non chi prende più voti,quindi il centrodestra ha perso,come perse Al Gore pur prendendo più voti di Bush,e non per questo Bush modificò la sua politica.
Infine da uno che si dice liberale gradirei che si criticasse la Rai perchè siamo l'unico paese del mondo occindentale dove la tv di stato è controllata dai partiti.

5:57 PM  
Blogger Salo ha detto...

Frank, la tua prima obiezione non intacca il discorso generale: quello di Mieli era solo un esempio e l'Annunziata che è più a Sinistra di lui il lavoro l'ha accettato mi pare. Il sistema pluralista del centrodestra poi sarà stato imperfetto, ma almeno c'era! la Sinistra invece, forse per evitare tue critiche, non ne ha per nulla ideato uno alternativo, ma ha direttamente fatto tabula rasa e si è beccata tutti i posti! (e questo non solo in RAI)
Sul punto secondo, la nomina spetta al ministro, ma la revoca no: normalmente si attende la fine del mandato. E le vuote parole di Padoa Schioppa non sono nemmeno l'ombra di una motivazione plausibile.
Punto tre: il centrosinistra non ha toccato nessun giornalista di centrodestra? certo: è una razza che in RAI non esiste! E comunque, tanto per fare un esempio, si deve propiro al centrosinistra il pronto ritorno in RAI di un personaggio davvero vergognoso da vedere su una tv pubblica (e non di partito come a me sembra), cioè Santoro. Chissà perchè il Santoro di destra non è mai esistito...
Punto quarto: non ho detto che Prodi non ha vinto. Leggi meglio. Ho sottolineato la differenza tra la vittoria di Berlusconi nel 2001 e quella della Sinistra l'anno scorso. Differenza che mi pare evidente, e nonostante la quale la Sinistra governa in maniera molto più unilaterale e poco conciliante di quanto non abbia fatto il centrodestra nella scorsa legislatura.
L'esempio che porti, degli USA, è completamente inappropriato, vista la sostanziale differenza nel sistema politico ed elettorale.

6:46 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

trovo il ragionamento di Salo ineccepibile... non c'è altro da aggiungere..

10:34 AM  
Blogger Salo ha detto...

Blocco ;)

2:18 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Il ragionamento di salo non è ineccepibile,perchè è sbagliato. Dire che la Rai è controllata dal centro-sinistra è una balla, poichè i consiglieri di centro-destra sono la maggioranza.
Il provvedimento di Padoa-Schioppa è più che legittimo, ed oltretutto è la legge Gasparri che gli consente di agire come ha fatto. La Rai ha un deficiti di ben 49 milioni di euro, e non siamo certo stati noi a provocarlo in un anno di governo. Il provvedimento contro Petroni è anzi tardivo, e si spera che il governo faccia finalmente una riforma che sistemi le cose in Rai, ormai caotico ibrido tra Spa e azienda pubblica. Oltretutto il ministro ha anche garantito che non ci sarà alcun provvedimento contro i consiglieri di c-dx che votarono Meocci pur conoscendo la sua incompatibilità, e provocando all'azienda una multa di altre centinaia di migliaia di euro (che paghiamo noi,ovvio). Nelle normali aziende quando un Cda non funziona si cambia. Non è come dici tu, i flop Rai si accumulano già da anni, e la rete che ne ha sofferto di più è Rai2, gestita dal legista Marano. Con la cacciata di Freccero, professionista che ha lavorato con successo anche a Mediaset, sono completamente spariti i programmi di satira politica e i format di successo da lui lanciati. Marano poi ha impedito di lavorare ad alcune persone solo perchè meridionali (casi Paolantoni e Porcaro, tutti documentati con registrazioni!)...che professionalità!
I giornalisti di centro destra in rai non esistono? Ma davvero?...La rosa, Romita, Petruni, Mensurati (che più volte si è vantato di essere un raccomandato, e che si è permesso di agganciare il telefono ad un ascoltatore che criticava educatamente l'ex premier durante una trasmissione radiofonica)Pionati (che infatti poi è sceso in politica, a dimostrazione del fatto che non solo i giornalisti di c-sx lo fanno), Vespa, Masotti, Socci...ecc.

8:22 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Veniamo a Santoro. Il fatto che non ti piaccia non significa che debba stare in video. Avete Vespa, che altro volete? Santoro non è stato reintegrato dal governo perchè di c-sx, ma perchè ha vinto una causa contro la Rai, obbligata a reintegrarlo al suo posto.
Non c'è mai stato un Santoro di destra perchè i giornalisti di cento-dx che hanno provato a rimpiazzarlo si sono dimostrati degli emeriti incompetenti. Prima Socci (memorabili i suoi urli contro la povera Melandri), poi Masotti (con i suoi scoop tipo il video di Cannavaro che si iniettava della roba nel ginocchio misteriosamente arrivato in redazione), poi La Rosa (pluri indagata per i suoi favori ad amici e conoscenti politici in cambio di regali e comparsate tv) hanno collezionato dei miserabili flop d'ascolto uno dietro l'altro...se non sanno fare il loro lavoro mica è colpa del c-sx? E' il pubblico che giudica, quindi tutti devono avere diritto di lavorare, sia di dx che di sx, a patto però che siano capaci.
Sul fatto poi che l'Annunziata sia di c-sx sorvolerei, dato che non ha mosso un dito contro le chiusure dei vari programmi e le solite censure, finendo poi per dimettersi.
Il paragone con gli USA non ci sta, ma non per i motivi che dici tu. Lì uno come David Letterman può permettersi di andare in onda dopo avere dato in diretta del "cocainomane tonto" a Bush, prchè lì c'è libertà di espressione...Immagino se una cosa del genere succedesse qui...tutti i vari lacchè come Bondi, Schifani, Landolfi, subito a gridare allo scandalo...

8:32 PM  
Anonymous Berto ha detto...

La differenza di voti non conta...chi vince vince, ma capisco che vi roda. Leggo oggi che il governo ha il 40% dei consensi...certo è poco, ma se penso che Bush ha il 28% non ci possiamo lamentare.E poi a lui non gli scassano sempre i maroni dicendogli di dimettersi (tra parentesi, ricordo che Silvio non si è mai dimesso dopo la debaclè del 2004, quindi ha poco da fare lo sbruffone).
Concludo dicendo che su una cosa possiamo concordare, cioè sul fatto che la Rai è lottizzata, come lo è da sempre. Mi auguro che arrivi una riforma che elimini del tutto la politica dalla tv pubblica, o a quel punto che la privatizzino. E' anche vero però che è giusto che la Rai sia la voce del governo in carica ma non esclusivamente di quello; l'anomalia sta nel fatto che l'ex-premier ha una tv privata a copertura nazionale dove ogni giorno giornalisti o pseudo-tali (definire Fede o giordano giornalisti fa ridere) possono permettersi di dire ciò che vogliono o insultare senza alcun problema...ti sembra giusto questo?

8:39 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Se non ti basta poi di cronache di questi anni di gestione Rai ne ho altre, basta chiedere!

8:42 PM  
Blogger Angelo ha detto...

Il vero scandalo è il fatto che Luttazzi non sia ancora tornato in TV!

11:01 PM  
Blogger Salo ha detto...

Berto, se rispondo ad uno così poco obiettivo da non ammettere che l'Annunziata è di Sinistra...è solo perchè forse son troppo cortese.

1:36 PM  
Blogger Salo ha detto...

"La differenza di voti non conta...chi vince vince"

Vuoi continuare a far finta di non capire ciò che ho scritto? liberissimo, ma ti avviso che appari solo più sciocco di ciò che sei. Infatti non ha mai negato il valore della vittoria, fosse anche solo per un voto. Ho scritto ben altro; che non ti convenga capirlo è comprensibile, viste le occupazioni ad ogni livello istituzionale che sta facendo Prodi.

1:40 PM  
Blogger Salo ha detto...

"i consiglieri di centro-destra sono la maggioranza"

Mi sa che hai sbagliato tempo verbale...prova con l'imperfetto, vedrai che andrà meglio.

1:41 PM  
Blogger Salo ha detto...

"Nelle normali aziende quando un Cda non funziona si cambia"

Peccato che la RAI non sia una normale azienda: è un'azienda pubblica, dominata da decenni dalla Sinistra.
Questo sì con i nostri soldi.

1:42 PM  
Blogger Salo ha detto...

I pochi giornalisti di centrodestra che porti come esempio...non valgono!
Perchè alcuni non hanno mai lasciato trasparire tale tendenza, ed altri non sono nemmeno lontanamente paragonabili per spazio ed importanza assegnati loro ad un Santoro o ad un Biagi!
Qunidi, per favore, evitiamo di prenderci in giro con l'inserviente o il puliscicessi di destra: qui parliamo di gente che conduce trasmissioni di punta e che è di Sinistra in maniera così evidente da far schifo! e non per qualche battutina, ma per l'intera IMPOSTAZIONE data alla propria trasmissione!

1:46 PM  
Blogger Salo ha detto...

"La Rai ha un deficiti di ben 49 milioni di euro, e non siamo certo stati noi a provocarlo in un anno di governo"

Nemmeno noi in 5: il declino di trasmissioni come Sanremo ha le sue origini negli anni '80...

1:47 PM  
Blogger Salo ha detto...

Il fatto infine che ti rifugi a spostar l'argomento su Mediaset è tanto prevedibile quanto patetico.
Qui si parla di tv PUBBLICA, le tv private sono un altro discorso ed ognuno ci fa quel che vuole!
Qui si parla di tv PUBBLICHE, perchè son queste quelle che noi tutti paghiamo. Tutti le paghiamo, ma solo quelli di sinistra le sopportano; tutti le paghiamo, ma solo quelli di Sinistra hanno un canale "tutto loro" (Rai tre o Tele Kabul che dir si voglia)!
Di esempi ne potrei fare a milioni, ma siccome non ti smuoverebbero dal tuo negar l'evidenza, preferisco non perder tempo...goditi la tua tv (pubblica) di regime.

Ora dimmi tu se questo è giusto!

1:51 PM  
Blogger Salo ha detto...

Angelo, personalmente ritengo Luttazzi un personaggio volgare e diseducativo. Buono a far ridere i ragazzetti di prima media che hanno appena scoperto il sesso e le parolacce.
Se son questi i grandi comici italiani...allora si capiscon tante cose della nostra società (di merda).

Però oh, se a te piace...

1:56 PM  
Anonymous Angelo ha detto...

infatti luttazzi non fa il comico, fa satira, forse l'unico in italia a farla davvero!

proprio per questo si tratta di una figura scomoda, basterebbe leggere qualche post dal suo blog per capire il suo reale valore.

e comunque per qualità raitre praticamente ha i migliori programmi di tutta la rai (e di buona parte della tv italiana) a partire da Blu Notte.

5:04 PM  
Blogger Salo ha detto...

No no, calma Angelo! io parlo di due tipologie di programmi: informazione e politica. In questi due ambiti Rai3 è scandalosa e non da oggi, ma da sempre!
Per il resto, non ho certo le capacità critiche per giudicare!
E non è che se su Rai3 c'è qualcosa di interessante non lo guardo per principio, anzi.
Il mio discorso era solo di tendenza politica, non un giudizio generale.

Su Luttazzi, a me sembra troppo volgare. Mi pare troppo facile far ridere un certo pubblico rifugiandosi su quel genere di battute...boh...
Sul fatto che sia scomodo però, ragionandoci, ti do ragione: se il centrodestra l'ha "arrestato"....la Sinistra ha buttato via la chiave!!!!

7:13 PM  
Anonymous Berto ha detto...

"alcuni non hanno mai lasciato trasparire la lore tendenza"..questo lo dici tu! Mensurati è l'esempio più valido, insieme a Saccà che ha detto di votare Forza Italia con tutta la famiglia.
"non hanno lo stesso spazio di Biagi o Santoro". Altra cazzata...Socci, Masotti e Vergara, e Anna La Rosa hanno avuto lo stesso spazio di Santoro, ovvero il prime-time del giovedì serà su Rai2. Allo stesso modo Battista e Berti, fedelissimi del'ex-premier, hanno avuto con Batti e Ribatti la stessa collocazione che fu di Biagi, cioè dopo il tg di Rai1 delle 20. Tutti loro hanno penosamente fallito, dire che non contano nulla quindi fa comodo. Magari fossero semplici "puliscicessi" come li hai definiti tu...probabilmente il pubblico avrebbe preferito visti i risultati. Santoro e Biagi al contrario, pur contestandoli quanto si vuole, sono molto amati dal pubblico, anche da quello del c-dx. I loro ascolti la dicevano lunga. Secondo un sondaggio Abacus del 2004, dopo 3 anni in cui non si vedevano più, risultava che il 78,7% degli italiani rivoleva Biagi, mentre il 67,9% Santoro. La percentuale degli elettori della Cdl a favore era per il primo del 62,9% e per il secondo del 51,2%. questo la dice lunga, cmq essendo entrambi rientrati il problema non si pone più. Anche ammettendo che i loro ascolti certamente non sono più quelli di un tempo, sono cmq di gran lunga superiori a quelli degli esempi che ti ho fatto. Oltretutto anche Porta a porta orami non va più, anche per colpa di Mentana, e il livello contenutistico è sceso, eppure nessuno chiede la testa di Vespa, perchè? Si è gridato allo scandalo solo perchè gli volevano togliere una serata per lasciare spazio ad altre cose... e dire che fu proprio il c-sx a dargliene 4!

8:26 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Dici poi che gli esempi che ti ho fatto non contano perchè quei giornalisti non aveveno trasmissioni di punta..lo credo bene, le trasmissioni diventano di punta se sono ben fatte e il publico le segue numeroso..purtroppo per te non è stato il vostro caso!

8:44 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Ho capito bene quello che dici sulla vittoria elettorale, mi sa che sei tu che non afferri. E' normale che chi vinca occupi tutti i posti...siamo in Italia, non in Germania, una coalizione bipartisan qui sarebbe impossibile, un inciucio generale con uomini e donne di c-sx e c-dx che si spartisono le cariche istituzionali renderebbe ingovernabile il paese e gli elettori non hanno votato per quello. Non mi nascondo dietro nulla, se è vero che Prodo ha occupato tutto (ricordo già che parlavamo di Rai che gestite ancora due reti voi) non è il primo e non sarà di certo l'ultimo. Quello che mi dispiace è che la tv pubblica sia vittima dei politici, ma del resto lo è da sempre. capisco che tu non lo trovi giusto, ma potrei obbiettare ricordando che quando c'eravate voi al governo a molte persone - e non parlo dei soliti noti, ma di persone sconosciute ai più come beha, Fini, Tagliafico - è stato impedito di tornare in video. Tu dov'eri allora? Allora era giusto e ora no?

9:07 PM  
Blogger Salo ha detto...

Berto, ribadisco che non sarà qualche esempio di semisconosciuti a cambiare un dato di fatto che va ben al di là del governo Berlusconi o di quello Prodi: la Rai è di Sinistra.
Punto.
Vuoi un esempio da parte mia? Ti bastano le ridicole cronache delle giornate di Prodi che si affaccia da Palazzo Chigi salutato dalla "folla", subito smentite dalle immagini di una piazza vuota (la cosa ricorda molto le oceaniche folle mussoliniane)? Questo episodio è avvenuto su Rai 2 un mese fa, così, tanto per saggiare il clima.
I famosi episodi del G8 di Genova poi, non sono un esempio, ma un blocco di decine e decine di episodi sconcertanti di disinformazione attuati indovina da chi? TeleKabul-Rai3! Con giornaliste che cambiano la versione dei fatti facendo cronache in diretta di cariche della polizia inesistenti, tacendo il lancio di oggetti che tutti da casa invece potevan vedere....ah, se volevano certo.
Se son come te che non vuoi...bè...buona visione e soprattutto buon ascolto delle "perfette" ricostruzioni di Santoro.
Fortunato tu che ti ritieni informato dopo aver sentito un'edizione del TG3. Chi è oggi il cattivo? Bush o Berlusconi? no no aspetta:...tutti e due! ma certo!

E ti anticipo pure: non tirar fuori Fede! Io Fede non lo pago, mentre la Rai sì! Fede non mi rappresenta, la Rai invece dovrebbe esser di tutti gli italiani, mica solo del governo...

Se davvero ci teneva al pluralismo, Prodi avrebbe potuto mantenere il metodo del governo precedente: quello del "presidente di garanzia", cioè di opposizione! Perchè non lo ha fatto? Aveva un'idea migliore? Bè, fino ad ora non s'è vista, s'è visto solo un accaparramento delle varie cariche!

Cosa che sta avvenendo pure in tutti gli altri settori (pare che per diventare presidente di qualsisai società pubblica il requisito fondamentale ora sia quello di esser stato nell'IRI...e poi il mafioso sarebbe Berlusca...ma per favore!).

9:10 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Veniamo a Mediaset. E' sacrosanto quello che hai detto, una tv è privata e ognuno la gestisce come vuole, ma è un'anomalia tutta italiana quella che sia l'ex premier a possedere quelle tv! Quando eravate al governo quindi, anche concedendoti Rai3, erano 5 reti contro una! Ti sembra giusto quello? Se uno non poteva criticare l'operato del premier sulla tv pubblica, cioè di tutti e quindi anche degli oppositori, dove avrebbe dovuto farlo? Su Mediaset?

9:10 PM  
Blogger Salo ha detto...

"un inciucio generale con uomini e donne di c-sx e c-dx che si spartisono le cariche istituzionali renderebbe ingovernabile il paese e gli elettori non hanno votato per quello"

Non c'era bisogno di nessun inciucio per nominare Andreotti presidente del Senato o Letta presidente della Repubblica.
Sarebbe bastato questo, stop. Mica ti parlo di ministri: quelli è giusto che sian di Sinistra!

9:12 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Sull'Annunziata ti rispondo con la definizione che le diede la Guzzanti "una che riesce ad essere di destra e di sinistra contemporaneamente". Ma capisco che un/una qualsiasi giornalista che osi rispondere a tono al premier o interrogarlo su questioni spinose anche mettendolo volutamente in difficoltà senza concedergli domande preparate o monologhi (vedi Vespa) sia considerabile di sinistra...

9:13 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Andreotti? Ma sei fuori? non lo so allora Riina no? Salo tu obietti come ti pare a te...la Rai è di sinistra, ma non rispondi ai dati di fatto. I taroccamenti dei servizi giornalisti c'erano anche all'epoca vostra. (Berlusconi che parla all'ONu in una sala gremita quando in realtà era vuota, notizie cambiate da Mimun all'ultimo minuto senza avvertire i giornalisti, fischi al premier tagliati, o il filmato senza audio della sua strepitosa gaffe all'Europarlamento opera della gnocca Petruni). Io non dico che abbiamo ragione, ti faccio notare che tutti hanno operato in maniera identica, dx o sx. Tu invece ribatti dicendo "Ho ragione io.Punto"

9:17 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Il ruolo del presidente di garanzia era inutile per che era sempre e cmq in minoranza (1 voto contro 5) e questo non lo dico io, ma la Annunziata, ma caisco che siccome l'ha detto lei non valga. che senso ha tentare di opporsi se tanto si viene sempre messi in minoranza?

9:19 PM  
Blogger Salo ha detto...

Caro Berto, tu onestamente dovresti rispondere ad una domanda: se non lo sapessi, diresti che Mediaset è di Berlusconi???
Io credo di no: se si esclude Fede, schifosamente di destra, tutti gli altri tg Mediaset non sono schierati ( Studio Aperto parla più di cani e veline che di politica e non lo considero nemmeno un tg; il tg5 è equidistante ed ha in redazione anche gente imparentata con la Sinistra...se poi consideri che in passato è stato pure diretto da Mentana!!!).
Fin qui l'informazione. Vogliam parlare dei comici? TUTTI i comici stipendiati da Mediaset sono o apolitici o di Sinistra! La satira di destra non esiste nemmeno in Mediaset!!!
Questo è vero, non puoi non ammetterlo: se hai visto anche solo una volta "Mai Dire..." sai di cosa parlo!

9:19 PM  
Blogger Salo ha detto...

Bel ragionamento: siccome il "presidente di garanzia" era inutile, allora eliminiamolo e prendiamoci pure quello nella maggioranza!!!
Ma scusa, se era davvero inutile allora avrebbero dovuto prevedere un sistema diverso, non organizzare un'occupazione militare!
L'unica cosa che rimaneva al centrodestra era il consiglio e mo' si son presi pure quello col mossone di Padoa-Schioppa!

9:23 PM  
Blogger Salo ha detto...

"Andreotti? Ma sei fuori? non lo so allora Riina no?"

E' una battuta spero...Andreotti è stato assolto perchè il fatto non sussiste, ma tanto la magistratura rossa il suo obiettivo l'aveva già raggiunto da tempo: eliminarlo politicamente. Tanto l'Italia è un Paese in cui accusato e colpevole son sempre stati fatti coincidere...

Comunque rimane il fatto che nè Andreotti nè un altro moderato centrista o equidistante o di centrodestra son stati eletti da nessuna parte: soltanto Sinistra!
E al Quirinale uno che nel '56 stava con i carri armati sovietici...che schifo...

9:26 PM  
Blogger Angelo ha detto...

No salo però non puoi difendere andreotti, seriamente. Tutti ma non andreotti!

Comunque fidati, Luttazzi sembra volgare, ma quella è una facciata superficiale, prova a leggere ad esempio gli ultimi post del suo blog e capirai la differenza.

E come dice lui la satira per sua natura è contro il potere, qualsiasi potere.

Gli altri sono comici. Luttazzi è satira.

10:36 PM  
Blogger Salo ha detto...

Va bene Angelo, ho capito la differenza. Però continuo a non capire il perchè di tanta volgarità gratuita...

Su Andreotti non lo difendo perchè mi sta simpatico o perchè la penso come lui.
Dico solo che la magistratura è arrivata ad ammettere l'inesistenza di prove; e questo, in un Paese civile, significa essere innocenti (Beccaria docet).
La magistratura unita ai mezzi d'informazione sensazionalisti e bastardi che ci sono in Italia hanno eliminato politicamente Andreotti ben prima del processo: è bastata l'accusa. E infatti da anni è ai margini...

La stessa cosa si è tentato di farla contro Berlusconi: accusa nel '94 e subito via al bombardamento mediatico. Risultato? La sentenza di innocenza è arrivata un mese fa, ma in questi anni tutti (anche io) siamo stati convinti del fatto che Berlusconi fosse un ladro ecc.
Quanti voti ha perso Berlusconi per colpa di accuse inconsistenti?
Perchè la magistratura non si impegna nell'indagine di altri giochi sporchi che riguardano la Sinistra (legami con l'URSS, affari con banche amiche, svendite fatte dall'IRI ai tempi di Prodi, favori alle Coop, ecc.)??
Bada: io non sono così stupido da credere che il centrodestra sia pulito! Non sono così idiota da pensare che i cattivi sian solo da una parte! Anzi! Però non sopporto chi vota Sinistra solo perchè "Berlusconi è un ladro". Che cazzo di motivazione sarebbe???
Assurdo, a maggior ragione in un Paese come il nostro, in cui la magistratura indaga solo da una parte....

12:28 PM  
Blogger Angelo ha detto...

Ti riporto uno stralcio di un intervista (che poi non hanno pubblicato, anzi l'hanno pubblicata stravolgendola e trasformandola in una faida tra Luzzatti e la Litizzetto:

E' accusato, da sempre, di essere volgare.
«La volgarità è il pretesto principe per tappare la bocca alla satira. Chi dice queste cose è ignorante in materia, dovrebbe leggersi Rabelais, Swift, Sterne. La cacca per il satirico è come la pietra filosofale per l'alchimista. L'autore satirico utilizza l'escremento per arrivare alla grazia: un'arte pregevolissima».


Ah andreotti è stato assolto solo per i fatti avvenuti dopo il 1980, mentre quelli commessi prima sono finiti in prescrizione.

1:18 PM  
Blogger Salo ha detto...

Angelo, cerco sempre di distinguere tra volgarità che ci può stare e volgarità gratuita. Ma qui si entra nella sfera del gusto personale.

Su Andreotti, il suo caso è simile a quello di Berlusconi solo in origine, la fine è stata diversa, anche per ciò che tu hai scritto.

Tuttavia devo farti notare che la prescrizione non è una colpevolezza provata e non punita, ma un'accusa ancora non del tutto verificata e lasciata perdere per scadenza dei termini di reato.

Al di là di questo, metà delle accuse ad Andreotti, quelle seguenti il 1980, si sono rivelate false. Andreotti è uscito dalla politica (che conta) per questo, con tutto vantaggio del vecchio PCI, oggi DS, invece i magistrati che EVIDENTEMENTE hanno sbagliato non hanno pagato il loro errore, anzi sono ancora in attività...pronti a spargere altra merda.

2:13 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Condivido a pieno i tuoi giudizi sui tg Mediaset. Ma io parlavo di Rai. Secondo me è scorretto che sia sempre oggetto di spartizione, non sei d'accordo?
Per quello che riguarda Andreotti ti sei risposto da solo...innocente si, ma per le accuse dopo il 1980 e solo per metà delle accuse fattegli. La sentenza della Corte di Cassazione di Palermo dice una cosa diversa per gli anni fino al 1980; in pratica se il processo fosse finito un anno prima Giulio sarebbe in galera. Ti consiglio di rileggertela. Non vedo poi che motivo ci sarebbe di demolirlo...ormai è una mummia ambulante, simbolo di un'epoca che non c'è più, utile solo per i dibattiti da Vespa e le pubblicità della 3!
Su Luzzati, personaggio che ammiro, e la sua volgarità, trovo che sia utile. la satira, quella vera, e non quella dove si prende in giro il premier per la sua statura o per il cerone (che non è satira ma sfottò), deve informare, e se serve deve anche fare stare male, per fare riflettere. Dopo la sua cacciata dalla tv pubblica è stato vittima anche di persecuzioni e censure durante il tour nei vari teatri, nonchè di misteriosi furti nel suo appartamento...mah

4:23 PM  
Anonymous Berto ha detto...

Errata corrige...volevo dire Luttazzi!

1:43 PM  
Blogger Salo ha detto...

"Secondo me è scorretto che sia sempre oggetto di spartizione, non sei d'accordo?"

Berto, assolutamente sì. La situazione di cui ci troviamo a parlare è a prescindere una situazione ridicola in una democrazia. I partiti dovrebbero stare fuori dalla tv pubblica.

"Non vedo poi che motivo ci sarebbe di demolirlo...ormai è una mummia ambulante"

Ora certo che sì. Io mi riferivo al momento in cui sono iniziate le accuse.
Accuse che sono bastate alla politica e ai giornali per emetter condanna.

2:41 PM  
Anonymous Blocco ha detto...

Angelo ha già detto su Luttazzi tutto quello che c'era da dire... Lui è un genio e un personaggio di grande cultura... Le sue volgarità sono provocazioni portate all'estremo per volgere l'attenzione sui suoi messaggi, dire che le sue volgarità sono mosse per far ridere i ragazzi delle medie dimostra che non hai mai, Salo, non solo letto un suo libro o un suo post, ma neanche visto un suo spettacolo...

9:54 PM  
Blogger Salo ha detto...

Ahimè Blocco, di suoi spettacoli ne ho visti e di suoi libri ne ho letti interi capitoli (anche grazie a te).
Ribadisco la mia opinione: facile insultare tutti e far battute volgari. La volgarità ci può stare, ma non se gratuita.
E in questo caso per me lo è. Se poi sommata ad una certa dose di altezzosità, il personaggio mi risulta insopportabile.

8:42 AM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page