giovedì, novembre 16, 2006

L'irresponsabilità al governo.
La legge Fini-Giovanardi chiariva definitivamente una cosa: drogarsi non è un diritto, ma un delitto!
Il governo Prodi, con il Ministro Turco, ha ritenuto opportuno cambiare le regole, raddoppiando la quantità di droghe consentite per uso personale. Tale decisione irresponsabile non tiene conto del fatto che lo Stato, con le sue leggi, dà anche dei messaggi: in questo caso il messaggio è devastante. Continuando a distinguere le droghe leggere da quelle pesanti si passa il messaggio che le prime siano una cosa innocua. Tuttavia, molte persone (molte, non tutte) che fanno uso di droghe pesanti hanno iniziato con quelle leggere; inoltre gli effetti di una droga come la marjuana sull'organismo sono negativi eccome; infine, l'uso di droghe, leggere o pesanti, è comunque indice di un disagio profondo, oltre che di un vuoto di valori preoccupante, e quindi non basta giustificare e volgere lo sguardo altrove, come se tutto andasse bene, ma bisognerebbe interrogarsi sulla nostra società malata e sulle nostre famiglie sempre meno capaci di educare.
Salo

4 Commenti:

Blogger Perla ha detto...

C'è un'ipocrisia pericolosa in queste leggi, stabilire il peso degli spinelli. Chiunque si sia occupato minimamente di questi temi sa che il thc non è mai lo stesso. Bisognerebbe girare sempre con un laboratorio chimico in tasca per non rischiare le sanzioni.

Un abbraccio -))

Perla

3:31 PM  
Anonymous Salo ha detto...

Ciao Perla!
Ricambio l'abbraccio :)

4:39 PM  
Blogger lexnoctis ha detto...

Farò la figura del cinico cronico, ma mi sembra che si ci sia un po' di finto perbenismo dietro a queste cose. Qui vi parla uno che non ha mai fumato nemmeno una sigaretta, e vi dico che - per quel che mi riguarda - potrebbero anche fare una pila di cocaina in Piazza del Duomo e farla prendere a chiunque ne voglia. Nel giro di una settimana abbiamo risolto due problemi: quello dello spaccio e quello dei tossici che vanno in giro a rapinare (e, forse, anche uccidere) la povera gente. In questo caso credo che la migliore educazione sia vedere la gente morire a causa della droga: non esiste altro modo.

12:58 AM  
Anonymous Salo ha detto...

Hai idea degli effetti: cocaina per tutti? ma sei pazzo?
Ti ricordo che la cocaina provoca danni irreparabili al cervello già dopo la prima dose!
Tutti prima o poi la proverebbero se fosse a portata di mano come deliri tu: immagina gli effetti considerando la devastazione che provoca!
per non parlare poi dell'assuefazione che farebbe aumentare a dismisura il numero dei tossicodipendenti!
...bella società di merda...

11:08 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page