giovedì, ottobre 26, 2006


“World Trade Center”
la storia di due eroi, nel giorno che ha cambiato la Storia.


“World Trade Center”, di Oliver Stone, è molto più di un film: è una storia.
La storia di quei tanti eroi che, l’11 settembre 2001, entrarono all’inferno per portare aiuto e rimasero intrappolati. Solo pochissimi di loro furono estratti vivi. Due di questi, nel giorno in cui l’Occidente fu vigliaccamente attaccato, nelle ore in cui il mondo fu sconvolto dall’odio, ritrovarono la vera forza della vita: l’amore. Infatti l’amore per le loro famiglie li tenne in vita, perché i veri eroi, quelli in carne ed ossa, non sono spinti dalla gloria, ma dalla speranza, anche la più semplice, come quella di riabbracciare i propri figli.
La caratteristica vincente di questo film è proprio il realismo dei protagonisti: questi eroi sono così umani che ci sembra di poterli toccare o, addirittura, di poterci riconoscere in loro: nelle loro preoccupazioni, nei loro sentimenti, nella loro paura. Stone decide di seguire il racconto dei sopravvissuti ed è coerente con questa scelta fino in fondo, anche a costo di inserire qualche scena sorprendente (come l’apparizione in sogno di Gesù), ma, proprio per questo, più vera.
Un tale capolavoro della memoria scuote le coscienze assopite di troppi europei, ancora restii ad ammettere, nonostante gli attentati a Madrid e a Londra, che qualcuno ha dichiarato guerra alla nostra civiltà Occidentale.
“World Trade Center” è quindi un film da vedere: per riflettere e, soprattutto, per non dimenticare.


Salo

12 Commenti:

Blogger Monica ha detto...

Anticipiamo le polemiche da sinistra...diranno che si tratta solo di un film e quindi di pura finzione, mentre i documentari e le inchieste sulla falsità dell'attentato sono corredati di prove concrete.

Ti pare plausibile ?
Ciao Salo

3:37 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

monica per favore non dire stronzate certo che è un film e che è successo veramente ma vorrei ricordarti che c'è il sospetto che gli americani sapessero già tutto... hai per caso visto il documentario Fareneith 9/11? ecco guarda quelloe e poi dimmi cosa ne pensi...e poi mi meraviglio di te andare dietro a Salo quello è bacato!!

7:01 PM  
Blogger Angelo ha detto...

non voglio parlare dell'11 settembre in quanto ho un sacco di dubbi che ne questo film, ne fareneith 9/11, ne altri documentari riusciranno a togliermi...

parlando proprio dell'aspetto cinematografico secondo me stone è inciampato nella retorica più bieca sui valori ultra tradizionali dell'eroe americano; inoltre il marine similt-terminator inviato da Dio supera persino la retorica e sconfina direttamente in un'inquietante comicità involontaria...

comunque i primi 40 min sono tecnicamente ineccepibili, anche se c'è una sgradevole impressione di spettacolarizzazione del dolore.

1:12 AM  
Anonymous Salo ha detto...

X Monica. Grazie! Meno male che ci sei tu!

X “Colui che si è scelto un nome significante quanto se stesso”. Salti da un post all’altro senza aggiungere mai nulla di costruttivo e senza mai dare risposte pertinenti: dove si parla della disastrosa Finanziaria di Prodi, tu parli dell’America, dove si parla di un film tu insulti me : a proposito, grazie per il bacato, detto da un arrogante, presuntuoso, senza argomenti (tanto che sto ancora aspettando una tua difesa di Prodi riguardo al vergognoso declassamento) come te è un complimento!
Il film di M. Moore è di un’idiozia eclatante: dove gli conviene ingigantisce fatti insignificanti in modo pateticamente serio, altrove tocca livelli ridicoli di ironia per coprire altri fatti, quelli sì rilevanti: alla fine, l’accusa più consistente fatta a Bush è quella di pettinarsi troppo prima di pronunciare un discorso in diretta! Ma per favore!
Del resto, l’incoerenza e la sostanziale falsità delle tesi di Moore devono essere state evidenti pure per gli spettatori (ed elettori ) americani, visto che Bush è stato comunque rieletto, e pure alla grande!

X Angelo. Dici spettacolarizzazione del dolore…ma questo film racconta un evento drammatico realmente accaduto, come può non mostrare il dolore di chi l’ha vissuto? E poi se si fosse concentrato su altro, tipo la rabbia e l’orgoglio (sacrosanti) di reazione vi sareste comunque lamentati! E allora!!!
Il soldato che si sente chiamato da Dio può piacerti o no, ma è reale anche lui, tanto che alla fine Stone specifica che questo ragazzo è pure andato in Iraq per due turni.
Riguardo ai tuoi dubbi sull’11 settembre, visto che non li specifichi, posso solo farti notare che la Storia è sempre lì davanti a noi: possiamo girarci dall’altra parte, possiamo ascoltare i pacifinti che ci dicono di chiudere gli occhi (e non riconoscere che qualcuno ci ha dichiarato guerra perché siamo troppo civili, troppo democratici, troppo liberi!), ma lei resta sempre lì. Quattro aerei sono stati dirottati, due contro le Torri Gemelle (li abbiamo visti tutti!), uno contro il Pentagono, l’ultimo si è schiantato prima di colpire grazie al coraggio dei passeggeri; i dirottatori erano tutti arabi che avevano vissuto e studiato in Occidente; i dirottatori avevano frequentato corsi di volo; i dirottatori facevano parte di Al Qaeda, come pure l’unico attentatore sopravvissuto, che ha confessato; Bin Laden si è attribuito l’attentato e sappiamo pure che ad idearlo è stato il suo medico, nonché braccio destro; le piazze del mondo arabo si sono riempite di folle festanti per il sangue americano innocente versato (quelle stesse folle che la Sinistra vuol far entrare in massa); infine che il terrorismo islamico sia organizzatissimo e in grado di colpire è stato poi confermato dagli attentati di Madrid e Londra. Ecco, questi sono i FATTI, e mi sembra che non ci sia spazio per dubbi di nessun genere.

Comunque, per tutti coloro che davvero sono pronti a ragionare e interessati a comprendere la verità (quindi, poco caro anonimo, non è roba per te), consiglio di visitare il sito http://www.aereimilitari.org/GlobalFakes.pdf, così potrete verificare: le ridicole tesi complottistiche sono state smontate pezzo per pezzo e confutate inequivocabilmente!!! Poi certo: se volete ostinarvi, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire! E non c’è miglior pacifinto di chi non ammette la realtà!

God bless America!

12:55 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

ma tu stai male!! god bless america?? ma non sai neanche di cosa stai parlando. ma quanto sei invasato? ma perchè non ti trasferisci in America? visto che la elogi cosi tanto? cosi almeno sei con i tuoi simili ignoranti che non sanno neanche cosa succede nel mondo e che si abbuffano di hamburger a tutte le ore del giorno!!!tu non ti rendi neanche conto della fortuna che abbiamo a vivere in Italia e che nonostante i "problemi" viviamo bene..roba da pazzi, fai una cosa, vai in america per un buon periodo di tempo, non come turista si intende, e poi dimmi che vita preferiresti..Per il resto
non ti rispondo neanche perchè tanto è inutile ribatteresti con tutte le stronzate che ti hanno messo in testa, non so chi.. comunque pensavo fossi un ragazzo un po obiettivo e intelligente invece non sei altro che invasato come del resto , purtroppo, tutta la destra odierna. d'altronde non è che posso aspettarmi tanto da uno che tiene il poster di Casini in camera...complimenti!!

12:15 PM  
Anonymous Salo ha detto...

Oh come sei bravo a fingerti indignato! Così è più facile cavarsela! Dici che non sono degno di risposte da parte tua: mi faresti un piacere se ti levassi di torno, visto che fino ad ora non hai scritto una sola riga pertinente ai temi trattati!
E noto con disgusto, ma senza sorpresa, che sei pure molto bravo a mettere in bocca agli altri parole che non hanno mai detto: io infatti non ho mai detto che l’America è il posto migliore dove vivere, né che la preferirei all’Italia! Sono orgoglioso di essere italiano e non cambierei l’Italia con nessun altro Paese al mondo! Ficcatelo in testa e non permetterti mai più di attribuirmi pensieri non miei!
Ciò che in realtà ho affermato e che tanto ti dà fastidio è semplicemente questo: primo, gli Stati Uniti sono la patria dei diritti civili e della democrazia liberale; secondo, visto tutto quello che hanno fatto per noi, dobbiamo essere loro riconoscenti.
Quello “ignorante e invasato” sarei io? (Oh ma tu le confutazioni te le vai proprio a cercare! Poi ci credo che ti innervosisci e ti comprometti sempre più, facilitandomi il compito già elementare!) Ma se voi di Sinistra ancora dovete aprire i libri di Storia del ‘900, tanto che vi ostinate a difendere qualcosa di folle e criminale come il comunismo (100 milioni di morti da giustificare, per la cronaca…auguri!)! Ma per favore! Cresci e apri gli occhi! Così forse ti renderai conto che la falce e il martello di cui ancora si fregiano i tuoi amici in Parlamento grondano di sangue innocente! Ignorante e invasato io? Ma guardati allo specchio! …e ripassa quando avrai studiato un po’ di Storia!
Per il resto, se sono io quello infarcito di stupidaggini (scusa se sono più fine di te e non uso il tuo linguaggio da cannaiolo frequentatore di centri sociali), allora perché sei tu quello che non guarda in faccia la realtà (visto che non sei stato sul sito che ho consigliato) e che non ha argomenti (visto che continuo ad aspettare un tuo commento pertinente, come ad esempio sul caso del vergognoso declassamento dell’Italia causato dalla disastrosa Finanziaria di Prodi)? (altra domanda scomoda a cui non risponderai eh, saputello arrogante che non sei altro?)
Insomma mi pare proprio che sia tu quello con le fette di salame sugli occhi!
In attesa di qualche risposta pertinente (possibilmente senza insulti e senza parole messe in bocca a chi non le ha mai dette), ti saluto, poco caro conoscente che non ha nemmeno il coraggio di uscire allo scoperto…(forse per la vergogna...)

P.S. meglio il poster di Casini in camera che il busto di Stalin nella testa!

2:47 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

vedo che sei abbastanza nervosello...d'altronde come tutti voi di destra appena trovate qualcuno pronto a replicare diventate irascibili..
primo, non ti ho insultato, chiamarti ignorante e invasato non è un insulto, è semplicemente una COSTATAZIONE.
secondo, non vedo perchè devi tirare fuori quello che hanno fatto i Comunisti nel passato, che cosa c'entra? non sto mica elogiando le loro azioni, anzi me ne vergogno ma qui non si sta parlando di questo quindi faresti meglio a non attaccarti ancora a queste cose.
terzo, non ho detto che tu vorresti andare a vivere in america ti ho solo invitato a provare ad andare li per documentarti meglio e vedrai che le cose non stanno cosi come le pensi tu, credimi tu non hai idea io si.dai il sistema sanitario, quello scolastico, quello delle telecomunicazioni. ma lo sai che gli americani non sanno neanche chi è il vice presidente o il ministro degli esteri americani?? lo sai perchè la gente ha votato bush?prova a darmi una risposta, pero seria che non sia "perchè vogliono la libertà del mondo.."
quarto, per quanto riguarda il declassamento, le agenzie internazionale di rating guardano al debito per basare i loro giudizi quindi ilnostro debito è frutto di 5 anni di governo berlusconi in cui l'avanzo primario si è abbassato e il deficit per 4 anni consecutivi ha superato di molto la soglia del 3% in rapporto al Pil. Ci credo che le istituzioni nazionali ci tengono d'occhio con una tale eredità..siamo al governo da solo 6 mesi come hai ribadito quindi un po di calma. comunque mi sembra che il vostro scopo non sia quello di fare andare avanti l'italia ma quello di far cadere questi "sporchi comunisti" non mi sembra tanto intelligente.
c'è un motivo per il quale la sinistra ha vinto..ormai la vostra opportunità ve la siete giocata adesso tocca a noi vedere di riuscire a fare qualcosa di meglio tutto qui, se con berlusconi fosse andato tutto bene sarebbe stato rieletto che ne pensi?
poi non vogliamo citare le intercettazioni fatte a prodi e alla moglie prima della campagna elettorale? chi pensi sia stato Topo Gigio? e questo ti sembra giusto? ma tanto mi dirai che sono stupidaggini inventate..
per finire non mi firmo perchè non voglio che tu sappia chi sono non perchè mi vergogno, poi non frequento i centri sociali(altro stereotipo della destra: tutti quelli di sinistra devono essere per forza morti di fame e cannaioli), certo qualche canna me la faccio ma chi non se le fa?
e poi secondo me l'hai presa un po troppo sul personale stai sciallo è solo una discussione, non siamo mica in guerra..

7:28 PM  
Anonymous Salo ha detto...

Primo: complimenti per il ribaltamento della realtà! quello nervoso sarei io? sei tu che hai usato termini come "stonzate", sei tu che cambi di continuo argomento, sei tu che mi hai dato del "bacato".
Secondo:oh certo, perchè mai ho osato tirar fuori un argomento tabu come il comunismo? no no non è politicamente corretto dire la realtà dei fatti certo... Dici di vergognarti del comunismo però hai votato uno schieramento con due partiti che si chiamano e sono ancora comunisti, ti ricordo...
Terzo: ma allora non mi stai a sentire!? quando mai ho elogiato la sanità americana (che fa schifo), quando mai? Elogio l'America perchè è l'unica garante della libertà nel mondo, perchè non è caduta come l'Europa nel baratro laicista, e per riconoscenza (prima e seconda guerra mondiale, piano Marshall, difesa dal comunismo, ecc. ecc....): è questo che devi ammettere, mica che hanno una buona sanità!!!
Gli americani hanno votato Bush, perchè è stato un ottimo comandante nel momento in cui bisogna combattere, e perchè ha davvero abbassato le tasse.
Quarto: ti sei fatto un autogol clamoroso e per evitarlo ti sarebbe bastato leggere il mio post al riguardo. Infatti il titolo (nota bene: non la postilla a piè di pagina, ma il titolo!) del documento di Standard & Poor's che declassa l'Italia è: "Finanziaria 2007"!!! Quindi non arrampicarti sugli specchi coinvolgendo Berlusconi, perchè il debito pubblico c'era prima, c'è stato durante il governo di centrodestra, e c'è pure adesso, senza grandi variazioni. Quello che non c'era prima mentre c'è ora è questa Finanziaria statalista e massacrante: ed è proprio la Finanziaria prodiana il motivo del declassamento! se neghi pure questo, che è scritto nero su bianco nel titolo del declassamento, bè...!
Certo che c'è un motivo per cui la Sinistra ha vinto, anzi ce ne sono due: il primo è l'enorme sisitema di potere, mediatico ma non solo, che la Sinistra ha nel nostro Paese, il secondo sono le menzogne di Prodi (tipo quella che avrebbe abbassato le tasse, mentre questa Finanziaria è semplicemente una rapina a mano armata!!!).
Secondo autogol: le intercettazioni. Prima di tutto le intercettazioni che sono saltate fuori riguardano sia esponenti di Sinistra sia esponenti di Centrodestra; e secondo ti sei chiesto perchè il caso è spuntato con un tempismo perfetto, proprio mentre il governo è in difficoltà con la Finanziaria e pagherebbe oro pur di distrarre l'opinione pubblica? no? bene allora fallo!
Ultima cosa (è troppo facile risponderti con tutti gli errori che commetti...): mi accusi di usare stereotipi eh? corri allo specchio più vicino! e forse ricorderai che poche righe fa sei stato tu ad usare uno stereotipo indice del piattume che c'è nella tua mente (busto di Stalin escluso...), definendo gli americani dei mangiahamburger!
E riguardo alla tua domanda su chi non si fa le canne ecco che emerge tutta l'immoralità fatta normalità di voi sinistrotti: IO non mi sono mai fatto una canna! e allora? ti ricordo che drogarsi è un delitto (oltre che un'idiozia estrema), non una cosa normale come la vuoi far passare tu! e ti dirò di più: nemmeno i miei amici se ne sono mai fatta una! e con questo spero di non averti scioccato troppo.

8:56 PM  
Blogger lexnoctis ha detto...

Ragazzi: calma, vi prego. Parliamo del film piuttosto. Non l'ho visto, quindi non posso giudicarlo. Sulla base delle mie esperienze non o affidabilità né al film di Moore né a questo. Per quanto riguarda quello che è accaduto veramente l'11 settembre non abbiamo ancora un quadro chiaro: certo è che il mondo da lì è cambiato, lo troveremo scritto sui libri di storia, ne sono certo.

3:08 AM  
Anonymous Salo ha detto...

Lexnoctis, complimenti per la saggezza...mi aggrego alla tua opinione sulla Storia...ma in questo non posso essere imparziale, visto la facoltà che frequento :P
Riguardo al film non è questione se dargli affidabilità: quello che racconta non è una sua teoria sull'11 settembre, ma una storia "a margine".

2:23 PM  
Anonymous Bloccomc ha detto...

Salo sulle canne per quanto riguarda me non parlare...
E anche per gli altri tuoi amici non è detto che se non sono venuti a dirtelo non se le fanno... mi sa che sei rimasto uno dei pochi...

8:46 PM  
Blogger Salo ha detto...

Perchè? chi sei?

2:14 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page