mercoledì, novembre 22, 2006

«Credo che il nostro beneamato ministro degli Esteri stia collezionando gaffe in misura che non ha eguali nella storia italiana recente o passata. Mentre Ahmadinejad dichiara che vuole la distruzione dello Stato di Israele, mentre si rifiuta di rispettare la risoluzione Onu che gli impone di rinunciare al programma nucleare, D’Alema va a Teheran e proclama (sic!) inalienabile il diritto dell’Iran al nucleare. Inalienabile! Che cosa avremmo pensato di qualcuno che negli anni Trenta fosse andato nella Germania nazista a proclamare che Hitler aveva il diritto inalienabile alle camere a gas? Non abbiamo mai avuto un ministro degli Esteri così impresentabile».



Antonio Martino

3 Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Matteo,
sono Andrea ed ogni tanto intervengo nella discussione sul blog di Marco (IlPensatore). Avrei bisogno di parlarti in privato, ti lascio la mia mail (idea.ap@libero.it), che è poi la mail del mio sito (http://digilander.libero.it/idea.ap/) col quale già anche Marco collabora. Grazie mille per la tua attenzione e il tempo che vorrai dedicarmi.

Andrea

11:51 AM  
Blogger lexnoctis ha detto...

Quindi l'ONU decide a priori, secondo il proprio discernimento ( o quello degli Stati Uniti - che è dir la stessa cosa), chi può e chi non può fare uso di energia nucleare. Domani gli Stati Uniti si alzano e decidono che noi non possiamo più fare uso del nucleare perché questo ci permetterebbe di disporre di bombe atomiche qualora si dovesse combattere una guerra contro di loro. Non giustifico il regime totalitario che vige in Iran, ma nemmeno l'imperialismo imposto da talune potenze mondiali.

12:42 AM  
Anonymous Salo ha detto...

Caro Lexnoctis, concedimi due osservazioni.

La prima. Tu sei davvero convinto che l'ONU sia nelle mani degli Stati Uniti? Mi sorprendi, perchè ti facevo più attento alla politica internazionale. L'ONU è una combriccola di criminali con poche eccezioni (che sono poi i Paesi Occidentali). Guarda l'Assemblea: è dominata da stati arabi antidemocratici e da piccoli dittatori di stati africani. Se poi aggiungi che nel consiglio ci sono la Cina e la Russia... Piccolo esempio: appena Israele si muove, ecco che partono risoluzioni (per lo più discutibili), mentre contro uno degli stati che più evidentemente calpestano i diritti umani, la Cina, il nulla!
Altro che ONU degli Stati Uniti!

Seconda. Forse non ti rendi conto della gravità della situazione: se l'Iran dovesse costruire l'atomica, cosa che sta facendo infischiandosene delle promesse fatte, acquisirebbe un potere immenso su tutta la regione. Ma, e qui arriviamo alla cosa più grave, potrebbe tranquillamente raggiungere con una testata Israele e distruggerlo! Allora non tiriamo fuori stupidaggini come "tutti hanno gli stessi diritti", perchè se una bomba nucleare la costruisce la Svizzera è un conto, se la costruisce uno stato totalitario, aggressivo e minaccioso come l'Iran è un altro!
Il capo di stato dell'Iran, quel folle novello Hitler non fa nulla per dissipare le preoccupazioni, anzi: dichiara che l'Olocausto non è mai esistito (!), afferma che Israele dovrebbe scomparire dalla faccia della Terra(!!!). E tu vorresti permettere ad un elemento del genere di possedere un arma distruttiva micidiale?
Israele dovrebbe stare tranquillo?Ma quale diritto ritieni più inviolabile: quello all'esistenza o quello all'atomica?

1:23 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page