venerdì, ottobre 13, 2006

Ora anche il governatore della Banca d'Italia Draghi ha bocciato questa Finanziaria targata Sinistra. E lo ha fatto, come dice giustamente Cicchitto, impartendo "una lezione di economia a Prodi, Padoa Schioppa e Visco".
Ma ovviamente i giornali per la maggior parte tacciono, dicono e non dicono, nicchiano, nascondono... Certo: quando al governo c'era Berlusconi, ogni occasione era buona per ingigantire le critiche, ora che c'è Mortadella invece...
Del resto, l'ottanta per cento della stampa italiana è più o meno di Sinistra e se a ciò si aggiungono gli altri domini rossi (magistratura, televisione pubblica, cultura, scuola, università, sindacati...) si spiega la cappa di potere sinistro che ci opprime e che limita da cinquant'anni la nostra democrazia.

Salo

12 Commenti:

Blogger Monica ha detto...

Draghi è stato relegato nelle pagine dei gossip dei maggiori quotidiani.

Il resto, come sai, son giornali per analfabeti. Quindi non fanno testo...
Ciao!

2:44 PM  
Blogger Vax ha detto...

Che i giornali tacciono non è vero, Che Draghi è un mostro della Finanza non è vero (e siamo a due).

Ci vorrebbe una maggiore apertura mentale, senza dover sempre valutare tutto pensando di essere trattati peggio degli altri, senza dover sempre pensare che gli altri abbiano più potere.
Se hai dato un'occhiata ad esempio a Ballarò ti sarai accorto che la satira che veniva fatta sul Governo di Centrodestra ora viene fatta pari pari anche su quello di Centrosinistra.
Poi 3 reti su 6 sono di berlusca, quindi tutto questo potere mediatico del centrosinistra mi sembra un'utopia.

Altra cosa che non ci incastra con il post: ho letto ora la tua descrizione personale. Nella vita bisognerebbe cercare di essere SOPRATTUTTO a favore di qualcosa, e non CONTRO. Il tuo essere SOPRATTUTTO anticomunista non è una bella pubblicità personale che fai a te stesso.

3:36 PM  
Blogger lexnoctis ha detto...

Una cosa non me la spiego: se la sinistra avesse davvero un tale potere, non credete che avrebbe vinto le elezioni con uno scarto maggiore?

Questa finanziaria non è delle migliori, questo periodo non è dei migliori. E' migliore del precedente? Il periodo no, la finanziaria non lo so. Ho chiesto ad um amico di mio padre che bazzica in economia e non è comunista (visto che il resto del mondo lo è, a quanto dite) e mi ha detto che la precedente era peggio. Considerando, poi, che questo periodo è più difficile da superare del precedente, mi riesce difficile comprendere come potessimo cavarcela con una finanziaria "leggera".

7:38 PM  
Blogger lexnoctis ha detto...

Ah - se posso aggiungere una cosa - volevo dirti che, nonostante non abbiamo le stesse idee (e questo lo sai bene), il tuo blog mi piace molto.
Va' avanti così!

7:46 PM  
Anonymous Salo ha detto...

Caro Vax, quando un mese fa Almunia rimproverò il governo italiano riguardo alle prime frasi, propositi ed indiscrezioni sulla Finanziaria "Il Giornale" fece un interessante confronto: da una parte le prime pagine e i titoloni di quando la stessa identica cosa con lo stesso identico attore (Almunia appunto) era successa durante il governo Berlusconi e dall'altra le prime pagine "distratte" e i titoli "misericordiosi" di quei giorni...insomma: non un bello spettacolo.
(i giornali presi in esame erano Corriere e Repubblica)
Su Draghi voglio essere onesto: non so difenderlo dalla critica che tu gli fai di non essere un buon economista. Ma vuoi forse estendere tale accusa a tutti coloro che hanno criticato la Finanziaria? No perchè in tal caso ti avviso: sarebbe un po' avventato, giacchè la lista è lunga e pure autorevole (Monti, Sole 24ore, Economist, Financial Times, vari economisti americani,...)!
Sull'ultima cosa: sono soprattutto anticomunista, perchè credo che in Italia sia un esigenza che, in queste proporzioni (due partiti dichiaratamente comunisti in Parlamento) non c'è in nessun altro Paese democratico! Comunque, se ti piace di più vedere il bicchiere mezzo pieno, potrei dire che sono soprattutto amante della democrazia (così il fatto di odiare il comunismo è sottinteso...o forse per qualcuno no?...!)

8:10 PM  
Anonymous Salo ha detto...

Ciao Lexnoctis!
Il potere della Sinistra nel nostro Paese mi pare evidente e incontrovertibile (purtroppo); del resto, non è taciuto nemmeno dalla Sinistra stessa...
L'influenza di tale potere si può leggere in tutto, anche nelle elezioni: se per esempio le 33 grandi riforme approvate dal governo Berlusconi fossero state fatte da un governo di Sinistra, certamente esse sarebbero state più e meglio conosciute dalla popolazione...con relative conseguenze alle elezioni, che magari invece di un pareggio (quale è stato, visto che i 24000 voti decisivi erano di leghisti sbandati e non di gente di sinistra) avrebbe portato una vittoria al centrodestra!
Infine: non volevo una Finanziaria "leggera"...ma neanche da dopoguerra come questa, considerando anche che l'economia era in ripresa grazie al governo precedente (20 milioni di entrate inattese, maggior fatturato delle piccole e medie imprese, disoccupazione ai minimi storici,...)!
Ultima cosa: dici che questo periodo è più difficile da superare del precedente: ti ricordo che all'inizio del governo Berlusconi c'è stato l'11 settembre (con conseguente terribile crisi economica internazionale) e poi la guerra in Iraq (con altra conseguente crisi economica internazionale)...
Ultimissima cosa: grazie per i complimenti.

9:06 PM  
Blogger Perla ha detto...

Gli economisti che applaudono a questa finanziaria o sono dentro il governo o ne sono ideologicamente vicini.


Un abbraccio -))

Perla

12:40 AM  
Anonymous Salo ha detto...

Come darti torto Perla? Persino il Corrirere è stato costretto dall'evidenza a non elogiare questa Finanziaria!

Un abbraccio :)

11:47 AM  
Blogger Vax ha detto...

La Democrazia di cui parli esiste ed è forte anche nel centrosinistra, dove ci sono anche alcuni partiti (ed alcune ideologie) che non condivido.
Così come del resto i democratici ci sono nel centrodestra, anche se alcuni non lo sono affatto.

Le azioni della Finanziaria sono state dovute alla situazione italiana che non è certo florida, e che è stata ereditata dopo 5 anni di governo di centrodestra. Credo che sia giusto criticarla negli aspetti che non convincono, ma non mi sembra peggiore di quella del 2006, e credo soprattutto che le critiche debbano essere motivate e ponderate, e non fatte per partito preso.

Sui giornali: dipende che organi di informazione vai a vedere, tutto qua.
Si potrebbe dire la stessa cosa sui telegiornali, perchè se guardi i TG Mediaset è palese che sono filo-berlusconiani.

10:02 AM  
Anonymous Salo ha detto...

Mediaset non ti conviene proprio tirarla fuori, dato che pur essendo di Berlusconi, è u cannone punteto contro di lui: basta vedere i comici di dui pullula, tutti di Sinistra!
Il TG4 è l'eccezione che conferma la regola.
Sulla Finanziaria, mi sembra di averne tirati fuori un bel po' di argomenti, e non solo io, ma anche chi è ceto più autorevole (e meno di centrodestra) di me!
Del resto l'aumento delle tasse non puoi negarlo; la vergogmnosa campagna discriminatoria dal punto si vista sociale fatta da Rifondazione con quei manifesti idioti (come se tutti quelli che guadagnano 40000euro potessero permettersi il barcone della foto...!) non puoi negarla; i tagli alla ricerca e all'Università (che se fatti da un governo di centrodestra apriti cielo) non puoi negarli; l'incredibile aumento dei ticket sanitari (e poi la Sinistra sarebbe quella che aiuta i poveri...?) non puoi negarli; l'assurdo gioco di prestigio col TFR non puoi negarlo;...ecc. ecc. Quindi vedi che di partito preso c'è poco e di fatti gravi molto! Tutte queste cose non puoi negarle non perchè lo dico io, ma perchè carta canta: leggiti gli articoli della Finanziaria e stupisciti!
Ultima cosa, dimentica anche il mito che la Sinistra non fa condoni: li fa, solo che nessuno (e qui si torna ai giornali) li chiama così! non ci credi? leggiti la Finanziaria statalista di Padoa Schioppa e Visco all'articolo 177...altro che partito preso!

3:45 PM  
Blogger Vax ha detto...

Non mi pare che il TG-5 sia PRO centrosinistra, anzi...... sui comici, quelli prendono di mira il Governo, ora toccherà al centrosinistra come si vede anche il altre trasmissioni......

4:02 PM  
Anonymous Salo ha detto...

Non ho detto che il tg5 è pro centrosinistra, ma che è equilibrato, poi se tu vuoi vedere in un tg spesso presentato da una parente acquisita di Prodi e comunque legato finanziariamente al Corriere (che in campagna elettorale ha tifato Prodi) un organo d'informazione del centrodestra (come prospettato dal tuo "anzi") che ti devo dire?...complimenti per la fantasia!

4:16 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page